Cairo, Luxor e Aswan, in aereo – 8 giorni

Cairo, Luxor e Aswan, in aereo – 8 giorni
Indice dei contenuti
    Add a header to begin generating the table of contents

    Tour realizzato con collegamenti aerei tra Cairo, Luxor ed Aswan (senza la crociera sul Nilo). Visite su base privata con guide locali parlanti italiano.

    Alla scoperta dell’Egitto con una proposta diversa o per chi ha già fatto, in passato, la crociera sul Nilo e vuole dedicare più tempo alle varie località. Tre tappe fondamentali: Cairo, Luxor ed Aswan in cui, in ogni località, sono previste comunque le visite legate alla storia di questa grandissima civiltà… quindi Musei, Templi che – intatti da millenni – stupiscono continuamente il viaggiatore.

    Partenza da Milano o Roma con voli Egyptair

    1° giorno: Partenza per Il Cairo

    Partenza con voli di linea, da Milano o Roma, per Il Cairo. Arrivo, assistenza per il disbrigo delle formalità doganali ed ottenimento del visto all’arrivo. Trasferimento privato in albergo in città. Sistemazione per 3 notti presso il Kempinski Nile Hotel 5*, in centro città.

    2° giorno: Cairo: Piramidi di Giza, Sfinge e Museo

    Prima colazione e pernottamento in hotel. Giornata di visite su base privata e con guida locale parlante italiano. Si attende oramai l’apertura ufficiale del GEM, il Grand Egyptian Museum che si trova a Giza e che raccoglierà migliaia di reperti su una superficie prevista di quasi 500000 mq. La visita della giornata odierna sarà quindi organizzata in base  alla situazione del Museo.

    Quindi visita alle Piramidi e alla Sfinge. La Piramide di Cheope è la più grande del complesso, seguita da quelle di Chefren e Micerino. La Grande Sfinge si trova nella parte orientale del complesso ed è la più grande scultura monolitica al mondo.

    3° giorno: Memphis e Saqqara

    Prima colazione e pernottamento in hotel. La mattina sarà dedicata alla visita, sempre su base privata e  con guida locale parlante italiano, del sito archeologico di Memphis e Saqqara, a circa 25 km a sud della città. A Memphis si trova una statua colossale di Ramses II che giace sdraiata, una sfinge di alabastro e alcuni resti della celebre capitale amministrativa dell’antico Egitto. Quindi Saqqara dove si trova la piramide “a gradoni” di Zoser, costruita nel 2700 a.C. e numerose altre piramidi, centinaia di tombe costruite a “mastaba” o scavate nella roccia e il famoso “Serapeo”.

    Rientro in città e pomeriggio libero. Oppure (supplemento su richiesta) per arricchire con altre visite, ad esempio, alle Moschee in città. La Moschea di El-Azhar (la “splendida”), fondata dai Fatimidi nel 972 come luogo di culto e di insegnamento, è annessa a una delle università più importanti e antiche di tutto il mondo islamico. La moschea è ancora oggi uno dei più importanti centri di teologia islamica. A seguire la Moschea del Sultano Hassan, uno degli edifici islamici più grandiosi. La madrasa (scuola islamica) – che in questo caso funge anche da moschea – è stata completata nel 1362 ed è ritenuta il capolavoro dell’architettura mamelucca del Cairo. Possibilità di arricchire la visita con altre Moschee, come ad esempio la Moschea el-Qatal, fatta costruire nell’879 da Ahmad ibn Tulun, governatore di origine turca ma cresciuto ed educato in Iraq durante il califfato degli abbasidi. Questa moschea è la più antica d’Egitto.

    4° giorno: Cairo – Luxor e Valle dei Re e delle Regine

    Trasferimento incluso in aeroporto in tempo utile per partenza con volo di linea per Luxor.  Arrivo, assistenza e trasferimento in Hotel. Sistemazione per 2 notti al Sofitel Winter Palace Hotel 5*, lo storico Hotel costruito nel 1886 da esploratori britannici sulle rive del Nilo ed immerso in lussureggianti giardini.

    Pomeriggio dedicato alla visita, su base privata e con guida locale parlante italiano, della riva ovest del Nilo: la Valle dei Re, il tempio funerario di Hatshepsut ed i Colossi di Memnone. Fin dal 2100 a.C., la riva ovest di Luxor era il sito privilegiato per le sepolture reali. I Faraoni del nuovo regno scelsero questa valle isolata dominata dal picco a forma piramidale. La valle dei Re ha 63 magnifiche tombe reali, ognuno di esse è molto diversa dall’altra.

    Il programma prevede la visita di almeno 3 tombe (tempo permettendo) tenendo presente che alcune tombe (come quelle di Tutankhamon, Seti I and Ramses VI) richiedono un biglietto supplementare da pagare all’arrivo al sito archeologico). A seguire si raggiungerà il tempio funerario di Hatshepsut – situato sulla riva ovest del Nilo sotto le scogliere di Deir el-Bahari, che fa parte della necropoli tebana. Hatshepsut fu l’unica donna faraone dell’Egitto la cui ascesa è stata determinata da una storia famigliare molto intricata e che, come Faraone, indossò abiti maschili, proprio come i suoi predecessori. I Colossi di Memnone sono due enormi statue di 18 metri di altezza, parzialmente distrutte da vari terremoti, che rappresentano il faraone Amenhotep III (Amenofi) in una posizione seduta, Le mani appoggiate sulle ginocchia e lo sguardo verso l’est del fiume.

    5° giorno: Templi di Luxor e Karnak

    Prima colazione e pernottamento in Hotel. Alla mattina visita del complesso templare di Karnak, sulla riva est del Nilo, che è il più esteso ed importante complesso di edifici religiosi dell’antico Egitto dedicato al culto del dio Amon, Mut e Khonsu. Il Tempio che si compone di quattro aree principali, comprende opere architettoniche tra più belle e che rappresentano esempi unici dell’architettura egizia. Tra queste la grande sala ipostila con 134 colonne, che fu iniziata dal faraone Seti I e completata da Ramses II.

    Relax e nel pomeriggio si completeranno le visite al Tempio di Luxor costruito durante il regno di Amenhotep III al quale, Faraoni successivi, aggiunsero colonne e statue. Il tempio è ancora usato come luogo di culto. Durante l’era cristiana, la sala ipostila fu trasformata in chiesa. Poi, per migliaia di anni, il tempio fu sepolto sotto le strade e le case della città di Luxor. Infine, la moschea di Sufi Shaykh Yusuf Abu al-Hajjaj fu edificata il tetto del Grande cortile di Ramses II. La moschea è stata conservata con cura durante la scoperta del tempio di Luxor e costituisce ancora parte integrante del sito.

    Per chi avesse ancora un giorno in più, suggeriamo di fermarsi ancora a Luxor e raggiungere, con una escursione di mezza giornata al Tempio di Denderah (che si trova a circa 1 ora in auto a nord di Luxor). Qui si trova il Tempio di Hator, quattro ettari di superficie con santuari e un lago sacro. Il suo interno è riccamente decorato con immagini e colori, diversi da altri Templi lungo il Nilo, e che ci riporta alla storia di Cleopatra. E’ anche possibile arricchire questa giornata in più con una visita al Museo della Mummificazione, sempre a Luxor, che si trova lungo la Corniche.

    6° giorno: Luxor – Aswan e Kom Ombo
    Prima colazione e trasferimento all’aeroporto. Partenza da Luxor con volo di linea per Aswan. Assistenza e partenza per l’escursione, con auto privata e guida locale parlante italiano, per il Tempio di Kom Ombo (50 km a nord della città, circa un’ora di auto). Il Tempio Kom Ombo è dedicato al dio coccodrillo Sobek e a Horus. Il tempio fu costruito durante il periodo greco-romano sulle rovine di un tempio molto più antico. Interessante una parte del tempio dove sono conservate le mummie di molti coccodrilli.

    Ritorno ad Aswan e sistemazione per 2 notti allo storico Sofitel Old Cataract Hotel 5* in Luxury Garden view (che si trova nella parte storica del Palazzo). Oppure sistemazione con camera “vista Nilo” che si trova però nella parte più moderna dell’Hotel in un corpo separato dal Palace.

    7° giorno: Tempio di Philae

    Prima colazione in Hotel e, alla mattina, visita del Tempio di Philae, dedicato alla dea Iside che si trova sull’isola di Aglika e che verrà raggiunto con delle piccole imbarcazioni costeggiando l’isola e con una vista del Tempio dall’acqua. Nel 1906, il tempio venne sommerso dopo la costruzione della vecchia diga e, intorno agli anni 80, fu prima smontato pietra su pietra e trasferito, quindi ricostruito esattamente, sull’isola dove ora lo si ammira. Oltre al tempio di Iside, dea della maternità, della fertilità e della magia, si trovano altri monumenti come il chiosco di Traiano, la cappella di Osiride, il tempio di Horus, il tempio di Hathor, la porta di Tiberio, la porta di Diocleziano e il tempio di Augusto.

    Pomeriggio libero per relax oppure per organizzare una ulteriore visita in città… ad esempio delle cave di granito rosa dove si trova l’obelisco incompiuto dell’epoca di Tuthmosis III la cui estrazione non è stata completata, probabilmente a causa della comparsa di fenditure nella roccia che apparse in una fase tarda della costruzione.
    Oppure una visita al Museo Nubiano di Aswan che raccoglie moltissimi reperti interessanti di quest’area del Paese. O ancora una rilassante navigazione di circa un’ora in “felucca”, la tipica imbarcazione a vela, intorno all’isola di Kitchener, all’Isola di elefantina e al Mausoleo di Aga Khan.

    8° giorno: Partenza da Aswan per l’Italia

    Prima colazione Hotel. In base all’orario del volo trasferimento all’aeroporto e partenza con volo da Aswan all’Italia, via Cairo. Arrivo in serata.

     

    Richiesta informazioni

    Sei interessato a ricevere informazioni sulle nostre proposte di viaggio?

    Clicca sul pulsante sottostante per inviare la tua richiesta.

    Altri itinerari interessanti

    Egitto

    Estensione a Hurghada – 5 giorni

    Programma di 5 giorni di estensione mare ad Hurgada con 3 opzioni di alberghi, cat 4 e 5 stelle. Questa estensione può essere abbinata a

    Expo Dubai

    Ricevi gratuitamente la guida PDF con i nostri itinerari.

    Compila il form sottostante