Welcome Burma – 7 giorni

Welcome Burma – 7 giorni
Indice dei contenuti
    Add a header to begin generating the table of contents

    Tour  “su base privata” con guida locale parlante italiano –  partenze individuali.

    Programma di viaggio relativo ai SOLI SERVIZI A TERRA e voli interni.
    Non include il volo intercontinentale poiché molte compagnie aeree propongono, durante l’anno, tariffe e promozioni. In base alla data richiesta sarà nostra cura proporvi la migliore tariffa aerea disponibile.

     

    1° giorno : ARRIVO A YANGON
    Arrivo all’aeroporto internazionale di Yangon, incontro con la guida locale parlante italiano e trasferimento in macchina con autista in albergo (pranzo libero). Pomeriggio dedicato alla visita  di Yangon: venne fondata nel 1755 ed è una delle più’ affascinanti città’ asiatiche. Fino al 2006 Yangon era anche la capitale del Paese, prima che questa venisse spostata ufficialmente in una città costruita dal nulla centinaia di chilometri più a nord e in mezzo alla giungla tropicale, Naypyidaw. Rimane comunque uno dei centri commerciali più importanti. Gran parte delle esportazioni e delle importazioni passano attraverso il porto di Thilawa, il più grande e trafficato della Birmania. La città’ ha 6 milioni di abitanti di etnie birmane diverse che convivono pacificamente insieme a indiani e cinesi, ed e’ un affascinante misto di costruzioni di diversi stili: inglese del periodo vittoriano, cinese, birmano, indiano… bagnata da fiumi e con 2 laghi, parchi ombrosi e viali alberati dai quali svettano i pinnacoli delle numerose pagode  disseminate ovunque. La popolazione birmana veste il tradizionale “Longji” (sarong) e le donne usano abbellirsi il viso con una crema biancastra, la “tanaka”, di origine vegetale. La Strand Road, la via principale, costeggia il fiume Irrawaddy, che attraversa la città e la frenetica zona portuale fulcro del commercio e comunicazione. Il tour  include: il gigantesco Buddha sdraiato e la pagoda Shwedagon chiamata anche “la montagna d’oro”, di quasi 100 m d’altezza, coperta da 2 tonnellate d’oro, si erge su un colle di 60 m. visibile da tutta la città, e l’ombrello alla sua sommità’ e’ ricoperto da migliaia di pietre preziose. Nel 1920 Somerset Maugham la descriveva così: “La Shwedagon si erge superba, luccicante nel suo oro, come una improvvisa speranza nella notte scura dell’ anima”.
    Una  miriade di piccole pagode, templi, reliquari, padiglioni e statue, fanno da cornice al possente stupa centrale che si innalza per quasi cento metri, interamente ricoperto da lamine d’oro, ed impreziosito di gemme e diamanti nell’ombrello sulla cima. Cocktail in cima a terrazza panoramica da cui godere un fantastico panorama. La giornata si conclude con una cena in ristorante tipico per assaggiare le specialità locali. Pernottamento a Yangon.

    2° giorno:  YANGON – BAGAN
    Di primo mattino trasferimento in aeroporto  e  volo  verso Bagan  con arrivo in circa 1 ora. Si approfitta delle ore piu’ fresche della giornata per la visita di Bagan la località più affascinante della Birmania. Si pensa che probabilmente qui siano stati costruiti più di 13.000 tra templi, pagode e altre strutture religiose, ora ne rimangono circa 2000. Un patrimonio unico, tra i siti archeologici più significativi del Sud-Est asiatico e del mondo. Nel 2002 le è stato conferito lo status di Patrimonio dell’Umanità. Due principali tipi di strutture architettoniche storiche si trovano nella zona di Bagan. La pagoda, o stupa (in birmano Zedi) è uno dei principali monumenti buddhisti. Originariamente un cumulo di pietre è diventato un monumento funebre, poi ha acquisito simbolismo cosmico del Buddha contenente le sue reliquie. L’altra è il tempio, o pahto, che può assumere una varietà di forme. I templi (gu) sono stati ispirati dalle grotte scavate dai buddhisti nella roccia in India. Erano edifici più grandi e multi-piano, luoghi di culto che comprendevano corridoi riccamente affrescati con immagini sacre e statue. Sosta presso il colorato mercato a Nyaung-oo, molto animato nelle ore mattutine, quindi visita della splendida Shwezigon pagoda, il cui stupa a forma di campana e’ diventato il prototipo per tutte le altre pagode in Birmania, seguirà visita ad altre pagode e templi tra i più importanti e scenografici, e alla fabbrica della bellissima lacca, tipica di Bagan per comprare un bel souvenir. Visita del tempio di Ananda, del particolare tempio Manuha, non può mancare il giro col calesse locale nella piana delle pagode,  fino a concludere con un indimenticabile tramonto panoramico. Pranzo in  ristorante locale sul fiume, cena in ristorante. Pernottamento in hotel.

    3° giorno: BAGAN  – MANDALAY
    Dopo la prima colazione, partenza in macchina privata con autista verso Mandalay (ca 5 ore di percorso). Pomeriggio dedicato alla visita della città.
    Capitale dal 1857 al 1885, è oggi un importante centro culturale, religioso e commerciale del Myanmar centrale. Qui si alternarono le capitali birmane dopo la caduta di Bagan, fino alla sua caduta durante la dominazione inglese e la fuga avventurosa dell’ultimo Re birmano in India. Varie costruzioni nella città e nei dintorni, testimoniano gli antichi splendori dell’ultimo regno birmano. Ultima capitale del regno birmano, prima che l’occupazione britannica ne decretasse la fine, mandando in esilio lo sfortunato re Thibaw, Mandalay  è oggi la seconda città del Paese con una popolazione che si aggira intorno al milione.  Visita al monastero Shwenandaw, con splendidi intarsi di legno, meraviglioso esempio di arte tradizionale birmana, unico superstite degli edifici del Palazzo Reale andati completamente distrutti durante la seconda guerra mondiale. Quindi la Kuthodaw Paya, che fu il risultato di un grande sinodo di 2.400 monaci, chiamati da re Mindon nel 1857 per stabilire il canone definitivo del testo originale più antico dei 15 libri sacri che tramandavano gli insegnamenti del Buddha.Il testo fu scolpito in lingua pali su 729 lastre di marmo. Si è calcolato che per leggere tutto il “libro” una persona impiegherebbe almeno otto ore al giorno per 450 giorni.  Dopo una giornata intensa, di scoperte e di panorami incredibili, check-in in hotel, relax, cena e pernottamento in hotel a Mandalay.

    4° giorno: AMARAPURA E  MINGUN – MANDALAY
    Prima colazione. Prima tappa della giornata odierna sarà l’affascinante Amarapura, antica capitale,situata a pochi km da Mandalay. Si visita il più grande monastero del paese : il Mahagandayon  che ospita oltre mille monaci. Lì accanto, le acque poco profonde di un lago che durante la stagione secca si prosciuga, sono attraversata da un vecchio ponte pedonale tutto in legno di teak , chiamato “U Bein” , lungo ca 2 km. Ancora oggi è il ponte in terak più lungo del mondo : per la sua costruzione, cje richiese due anni, fu usato il legno da residenza in disuso di Sagaing ed Ava. Resiste sulle sue 1086 colonne nonostante i danni derivati da due gravi inondazioni avvenute nel 1946 e nel 1973. Qui  passeggiano giovani, anziani, famiglie in un’atmosfera di grande serenità. Nel pomeriggio, proseguimento in barca per la visita di Mingun, antica città reale. Lungo le rive del fiume si osservano panorami e scene della vita fluviale. Visita alla zona archeologica di Mingun che conserva  l’immensa pagoda incompiuta, la campana più grande del mondo, dal peso di 90 tonnellate, e la pagoda Myatheindan, costruita con particolari spire bianche, simboleggianti monti mitologici. Rientro a Mandalay. Cena in ristorante locale. Pernottamento a Mandalay.

    5° giorno: MANDALAY – HEHO – PINDAYA – LAGO INLE
    Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza per Heho nello stato Shan, ai confini con la Thailandia, detto la “Svizzera birmana” per i bei paesaggi montani. Arrivo a trasferimento a Pindaya dove si trovano le famose grotte sacre ai buddhisti , con oltre 9000 statue di Buddha di tutte le fogge e dimensioni che occhieggiano in un labirinto di stalattiti e stalagmiti illuminate dalle candele. Al termine della visita, proseguimento per il lago Inle, sistemazione in albergo e pernottamento.

    6° giorno: IL LAGO INLE
    Prima colazione.  Il lago Inle  e’ uno specchio d’acqua poco profondo, di una ventina di chilometri di lunghezza e una decina nel suo punto più largo. E’ limpido e di particolare suggestione a causa di diversi fattori ambientali, la serenità della gente e la soavità dei panorami. In questo luogo eccezionale gli 80.000 abitanti dell’etnia Intha  – che  significa  “Figli dell’Acqua” – vivono, lavorano, studiano, pregano: tutto sull’acqua! Intera giornata di esplorazione navigando il grande lago a bordo di lance a motore. Si potranno osservare i pescatori Intha con nasse (trappole coniche) e reti restare in piedi sulle piccole imbarcazioni e remare con una gamba …in modo davvero inusuale ! Visita delle splendide colline di Inthein, in un braccio secondario del lago. Qui si ergono più di mille piccole e grandi pagode , risalenti al XIII secolo che circondano l’antico monastero. Visita dei famosi orti e giardini galleggianti, i villaggi su palafitte in mezzo la lago, collegati da ponticelli di legno. Ritorno al tramonto, sistemazione in albergo e pernottamento.

    7° giorno:  LAGO INLE – YANGON e partenza
    Prima colazione. Trasferimento all’ aeroporto  di Heho e partenza con volo per Yangon. Si conclude Compatibilmente con l’orario di partenza, completamento della visita  della città di Yangon. Trasferimento in aeroporto per la  partenza del volo intercontinentale.

     

    Alberghi previsti 
    Categoria 3 stelle Yangon: hotel Reno; Bagan: hotel Bagan view  ; Mandalay Hotel Sakura Princess; lago Inle: hotel 81 Inle

    Categoria 4 stelle Yangon: Jasmin Palace hotel ;  Bagan: hotel Amata o hotel Treasure; Mandalay : Eastern Palace;  Lago Inle : hotel Thanaka

    Categoria 5 stelle Yangon: hotel Melia; Bagan: hotel Aureum Palace; Mandalay: hotel Pullman; Lago Inle: hotel Sofitel

     

    Validità dal 1° Ottobre 2020 al 30 Aprile 2021 

    Quota individuale di partecipazione in camera doppia

    Sulla base di 2 partecipanti
    -con sistemazione in alberghi di cat. 3 stelle, euro 1650
    -con sistemazione in alberghi di cat. 4 stelle, euro 1740
    -con sistemazione in alberghi di cat. 5 stelle, euro 2000

    Sulla base di 4 partecipanti
    -con sistemazione in alberghi di cat. 3 stelle, euro 1300
    -con sistemazione in alberghi di cat. 4 stelle, euro 1400
    -con sistemazione in alberghi di cat. 5 stelle, euro 1700

    Sulla base di 6 partecipanti
    -con sistemazione in alberghi di cat. 3 stelle, euro 1200
    -con sistemazione in alberghi di cat. 4 stelle, euro 1300
    -con sistemazione in alberghi di cat. 5 stelle, euro 1550

    UN GIORNO IN PIU’  A BAGAN  oppure AL LAGO INLE :
    quota per persona in alberghi di cat. 3 stelle: euro 140
    quota per persona in alberghi di cat. 4 stelle: euro 180
    quota per persona in alberghi di cat. 5 stelle: euro 220

    Quota d’iscrizione  euro 80 per persona

    La quota individuale di partecipazione  comprende:
    voli interni con Asian Wings Airways/Air Bagan/Yangon Airways/Air Kabawza o Air Mandalay (linee aeree private) – pernottamenti  negli alberghi  indicati in camera doppia con servizi privati e con prima colazione – pasti come indicati nel programma (pensione completa tranne il pranzo all’arrivo) – tutti i trasferimenti e le visite effettuate su base privata –  guida locale parlante italiano al seguito durante tutto il tour – ingressi nei luoghi di visita indicati nel programma – motolancia per la visita del Lago Inle – battello privato da Mandalay a Mingun – guida e una borsa da viaggio a coppia – facchinaggi negli aeroporti (1 valigia a testa) – l’assistenza dei nostri corrispondenti locali – assicurazione Allianz annullamento/medico/bagaglio.

    La quota individuale di partecipazione non comprende:
    voli intercontinentali dall’Italia  – tasse locali in partenza dai vari aeroporti – i pasti non in programma o menzionati come “liberi” – visto consolare da ottenersi online – mance, bevande, spese di carattere personale – tutto  quanto non espressamente indicato ne “la quota comprende”.

    Per partecipare a questo viaggio è obbligatorio il visto di ingresso e il passaporto deve avere 6 mesi di validità dalla data di ingresso nel Paese e almeno 2 pagine libere per l’apposizione del visto. Il visto consolare va richiesto  online prima della partenza sul seguente sito:  http://evisa.moip.gov.mm/; si paga con carta di credito.

    Cambio Usd/Euro a 1.10

     

    Lo stesso itinerario può essere previsto: con trattamento di solo breakfast, in macchina  privata con autista, guide locali parlanti inglese nelle varie località.

    Validità dal 1° Ottobre 2020 al 30 Aprile 2021 

    Quota individuale di partecipazione in camera doppia

    Sulla base di 2 partecipanti
    -con sistemazione in alberghi di cat. 3 stelle, euro 1250
    -con sistemazione in alberghi di cat. 4 stelle, euro 1360
    -con sistemazione in alberghi di cat. 5 stelle, euro 1570

    Sulla base di 4 partecipanti
    -con sistemazione in alberghi di cat. 3 stelle, euro 1000
    -con sistemazione in alberghi di cat. 4 stelle, euro 1100
    -con sistemazione in alberghi di cat. 5 stelle, euro  1300

    Sulla base di 6 partecipanti
    -con sistemazione in alberghi di cat. 3 stelle, euro  950
    -con sistemazione in alberghi di cat. 4 stelle, euro 1020
    -con sistemazione in alberghi di cat. 5 stelle, euro 1240

    UN GIORNO IN PIÙ’  A BAGAN  oppure AL LAGO INLE :
    quota per persona in alberghi di cat. 3 stelle: euro 140
    quota per persona in alberghi di cat. 4 stelle: euro 180
    quota per persona in alberghi di cat. 5 stelle: euro 220

    Quota d’iscrizione   euro 80 per persona

    La quota individuale di partecipazione comprende:
    voli interni con Asian Wings Airways/Air Bagan/Yangon Airways/Air Kabawza o Air Mandalay (linee aeree private) – pernottamenti  negli alberghi  indicati in camera doppia con servizi privati – trattamento di prima colazione  –  trasferimenti e visite  con macchina privata e autista  – guide locali parlanti inglese nelle varie località –  motolancia per la visita del Lago Inle – battello privato da Mandalay a Mingun – guida e una borsa da viaggio a coppia –  l’assistenza dei nostri corrispondenti locali – assicurazione Allianz annullamento/medico/bagaglio.

    La quota individuale di partecipazione non comprende:
    voli intercontinentali dall’Italia  – tasse locali in partenza dai vari aeroporti – i pasti non in programma o menzionati come “liberi” – visto consolare da ottenersi online –  mance, bevande, spese di carattere personale – tutto  quanto non espressamente indicato ne “la quota comprende”.

    Cambio usd/euro a 1.10

     

    Richiesta informazioni

    Sei interessato a ricevere informazioni sulle nostre proposte di viaggio?

    Clicca sul pulsante sottostante per inviare la tua richiesta.

    Altri itinerari interessanti

    Myanmar

    Ritorno a Myanmar – 8 giorni

    Tour su base privata con guida parlante italiano, partenze individuali Programma di viaggio relativo ai SOLI SERVIZI A TERRA E VOLI INTERNI. Non include il

    Expo Dubai

    Ricevi gratuitamente la guida PDF con i nostri itinerari.

    Compila il form sottostante