Viaggio in India: Mumbai e Kerala – 12 giorni

1° giorno: Arrivo a Mumbai

Arrivo all’aeroporto di Mumbai. Assistenza da parte dei nostri corrispondenti locali in lingua inglese.

Trasferimento privato in città e sistemazione per 3 notti presso TAJ MAHAL PALACE 5* (nella parte storica dell’albergo) in “Luxury Grand city view room”.

Resto del pomeriggio relax, serata libera e pernottamento.

2° giorno: Mumbai, isola di Elephanta e giro città

Prima colazione in hotel, incontro con la guida locale parlante inglese per l’escursione e visita dell’Isola di Elephanta.

Quelle di Elephanta sono un gruppo di grotte dalle pareti scolpite che si trovano nell’isola di Elephanta, nelle vicinanze del porto di Mumbai, a circa 10 chilometri a est della città. L’isolotto si trova su un braccio del Mar Arabico. Ammirerete cinque grotte indù e due grotte buddiste. Le prime contengono diverse sculture in pietra che rappresentano i simboli spirituali e religiosi della setta indù Shaiva che si rifà al dio Shiva. Le sculture risalirebbero all’VIII secolo d.C, anche se tra gli studiosi è ancora aperto il dibattito su chi le abbia realizzate.

Le grotte sono state scavate nella roccia basaltica, durissima e resistente. Secondo gli esperti in origine erano totalmente dipinte, ma di queste pitture non rimane che una minima traccia. Furono un luogo indù di culto fino al XVI secolo. Per raggiungerle si prenderà un traghetto.

A seguire visita della città su base privata con guida locale parlante inglese: il Museo del Principe di Galles, che ospita una grande raccolta di miniature ed una ricca collezione di opere d’arte provenienti da Nepal e Tibet; il Gateway of India, monumentale arco di trionfo; il Dhobi Ghat, coloratissima lavanderia a cielo aperto ancora utilizzata dagli abitanti di Mumbai; Malabar Hill con i giardini pensili; il Parco Kamla Nehru; il Mani Bhavan, dimora di Mahatma Gandhi oggi trasformata in un piccolo museo dedicato alla sua vita. Sosta all’affollatissimo Crawford Market, uno dei più importanti mercati alimentari di Mumbai.

3° giorno: Mumbai, grotte di Kanheri

Prima colazione in Hotel.  Incontro con la guida locale parlante inglese per l’escursione alle grotte di Kanheri, fuori città. Trasferimento al Parco Nazionale Sanjay Gandhi, sede delle grotte di Kanheri. Questo luogo, sull’isola di Salsette (nella periferia occidentale di Mumbai), è caratterizzato da una vegetazione verde e rigogliosa. Giunti a destinazione, si attraverserà un bosco fino a raggiungere le grotte di Kanheri, un complesso formato da oltre 100 caverne contenenti statue buddhiste scavate nella roccia, intagli, dipinti e iscrizioni risalenti al periodo che va dal I secolo a.C. al X d.C. Queste incredibili costruzioni furono usate dai monaci buddhisti per la meditazione e per la preghiera. Molte delle caverne ospitavano monasteri, sale riunioni, santuari o stanze destinate allo studio. Ne visiteremo alcune insieme alla nostra guida di lingua inglese che ce ne racconterà la storia e ci spiegherà il significato delle raffigurazioni più importanti.

Rientro in Hotel e resto del pomeriggio libero.

4° giorno: Mumbai – Cochin

Prima colazione e trasferimento privato all’aeroporto. Partenza con volo per Cochin. Arrivo a Cochin, assistenza e trasferimento privato in città.

Sistemazione per 2 notti presso TAJ MALABAR RESORT 5* in “Deluxe Seaview room”. Resto del pomeriggio libero, serata libera e pernottamento.

Cochin è una città molto gradevole, dove si può passeggiare sul lungomare e vedere le tradizionali barche da pesca a bilanciere, pare introdotte dai cinesi nel XIV secolo. Sin dall’antichità fu importante porto commerciale, e pare sia stata raggiunto da San Tommaso nel 52 dc. A Cochin (Kochi) si trovano la prima comunità di cristiani e la prima comunità di ebrei del Kerala. Nel 1500 arrivarono i portoghesi, seguito dagli olandesi che diedero grande impulso allo sviluppo urbano, quindi divenne colonia britannica sino all’indipendenza.

5° giorno: Cochin

Prima colazione in hotel, incontro con la guida locale e parlante inglese e visita su base privata della zona di Fort Kochi, centro storico della città, con il Palazzo Mattacherry, la Sinagoga Pardesi con il pavimento di maioliche decorate a mano, la Chiesa di San Francesco del 1503, il mercato delle spezie e le “cheena vala”, le reti da pesca cinesi simbolo della città. I grandi bilancini simili a ragnatele, rigorosamente manovrati a mano, fanno di Kochi l’unico posto al mondo fuori dalla Cina dove si utilizza ancora questo meccanismo per la pesca.

Rientro in Hotel. Pomeriggio libero. In serata spettacolo di danze Kathatali. 

Il Kerala non è solamente famoso per le sue bellezze naturali: backwaters, spiagge e parchi naturali, ma anche per il Kathakali teatro danza del Kerala. Il Kathakali è una delle forme espressive teatro-danza indiana più famosa e antica dell’India. La parola Kathakali significa letteralmente “story-play” o “rappresentazioni di storie” ed è una espressione di danza che incorpora e armonizza cinque espressioni di arti: la danza pura (Nritya), l’arte drammatica (Abhinaya), la musica (Sangeetham), la pittura nella sua espressione del trucco (Chithram) e la poetica (Sahithyam).

6° giorno: Cochin – Kumarakom

Prima colazione in Hotel e partenza con veicolo privato per Kumarakom (ca 1 h e mezza) un’area immersa tra le palme sulle rive del Vembanadu Lake un luogo in mezzo alla natura, luogo d’accesso ideale per visitare e scoprire le backwaters del Kerala. Nei dintorni si trova Kottayam, importante centro commerciale delle spezie.

Arrivo e sistemazione per 2 notti al NIRAAMAYA RETREATS in “Superior room”.

Pomeriggio di relax in Hotel, possibilità di prenotare massaggi e trattamenti Ayurvedici.

Kumarakom è una delle località più amate della pittoresca “Backwater”, una penisola affascinante che sporge sul lago di Vemband. Il lago offre una bella panoramica, punteggiata dalle tradizionali barche di riso e dalle canoe. Kumarakom è senza dubbio uno dei più affascinanti luoghi del Kerala. Palme slanciate, risaie ampie, lagune sinuose, backwater e mangrovie, costituiscono l’anima e l’atmosfera di questa parte dell’India.

7° giorno: Kumarakom

Prima colazione e pernottamento in Hotel.

La mattina visita dei villaggi locali e del Bird Sancy di Vembanad che si trova lungo l’omonimo lago.

Il Vembanad Lake è un enorme distesa di placide acque dolci, in cui confluiscono una miriade di canali naturali e artificiali conosciuti come le Back Water del Kerala. Il lago è molto importante dal punto di vista ecologico e custodisce diverse specie di flora e fauna, dalle magrovie ai campi di riso smeraldo, dai gigli acquatici alle onnipresenti palme. Sulla riva orientale il Kumarakom Bird Sanctuary è un paradiso per gli ornitologi esperti e principianti

Nel pomeriggio possibilità di effettuare un giro in una piccola imbarcazione locale “shikara” lungo gli stretti canali, invasi dalla vegetazione ed intervallati dai villaggi dei pescatori, che intersecano le backwaters.

8° giorno: Kumarakom – Aleppy e imbarco sulla Houseboat

Prima colazione e trasferimento privato fino ad Aleppey per imbarcarsi su una crociera in “Houseboat” alle Kerala Backwaters.

Una notte a bordo di BLUE JELLY HOUSEBOAT (cat. Lusso). Pensione completa a bordo (crociera che si effettuata unitamente ad altri partecipanti)

Durante la navigazione si osserva la vita contadina e la natura tropicale della ragnatela di fiumi, laghi e canali che caratterizzano la zona. In barca, si ha l’opportunità di entrare nel tessuto vitale che i Keralesi si sono ritagliati tra terra e mare. Piccoli villaggi nascosti tra le palme, una chiesetta bianca o un tempio indù che si riflettono nell’acqua, bambini sguazzano vociandosi e bagnandosi insieme ad una piccola flotta di papere, uomini e donne che lavorano nei campi e nelle risaie, in una dimensione di grande serenità e armonia.

9° giorno: sbarco – Kovalam

Prima colazione a bordo. Sbarco e trasferimento privato fino a Kovalam Beach (ca 5 ore).

Arrivo e sistemazione per 3 notti presso TAJ GREEN COVE HOTEL 5* in “Superior partial seaview room”. Resto della giornata libero.

10-11° giorno: Kovalam Beach  

 Prima colazione e pernottamento in Hotel. Due intere giornate libere per relax, visite o trattamenti ayurvedici presso la Spa del resort.

Trivandrum è il centro della medicina Ayurvedica: un sistema di prevenzione e cura delle malattie antico quanto la civiltà indiana. Semplificando i principi, l’Ayurveda considera l’uomo come un sistema di energia interattivo con l’universo, e le malattie come disturbi della dinamica del sistema. Il nome della città significa “la dimora del serpente Ananta”, simbolo dell’eternità sul quale riposa Vishnu. Kovalam è paradiso perduto dell’India del sud, una meta che vale la pena visitare a causa del suo clima tropicale che, generalmente, da marzo a maggio prevede temperature piuttosto elevate con tanto di monsoni e abbondanti piogge. La stagione turistica va da fine di settembre fino a marzo, mesi in cui la temperatura media oscilla tra i 28-30° C.

12° giorno: Kovalam – Trivandrum – partenza

Prima colazione in Hotel. In giornata trasferimento all’aeroporto di Trivandrum. Disbrigo delle formalità di check-in e partenza.

 

Quota su richiesta 

 

Stagione consigliata

Durata

  • da 8 a 15 giorni

Voli

I voli internazionali per questa destinazione non sono inclusi e verranno quotati a parte.

Fascia di prezzo

Viaggio in Rajasthan – 6 giorni

Un viaggio in Rajasthan, tutto via terra e realizzato su base privata con una guida in lingua italiana prevista per l’intero percorso. Possibilità di prevedere...

Viaggio in India – 16 giorni

1° giorno: Arrivo a Delhi Arrivo al New Delhi International Airport. Disbrigo delle formalità d’ingresso e doganali. Incontro in aeroporto con lo staff dei nostri corrispondenti...

Entra nel nostro mondo di viaggi

Ricevi idee e spunti per organizzare il tuo prossimo viaggio. Solo informazioni utili, niente SPAM e ti cancelli quando vuoi con 2 click.

Documento informativo sulla Privacy