Viaggio a Riyadh e AlUla – 6 giorni (individuale/privato + noleggio auto)

Tour individuale che dalla capitale Riyadh vi porterà ad AlUla. Programma realizzato con visite private a Riyadh e con auto noleggio per le visite ad Alula i cui biglietti sono già inclusi nel programma.

1° giorno – arrivo a Riyadh

Arrivo a Riyadh, assistenza e trasferimento in macchina privata in albergo. Sistemazione in hotel cat. 4 stelle o 5 stelle e pernottamento.

2° giorno – la capitale Riyadh

Prima colazione e pranzo.  Intera giornata dedicata alla visita guidata della città che conta oggi oltre  5 milioni di abitanti. Qui il vecchio mondo arabo conversa con il XXI secolo. La capitale del regno saudita è un’ interessante combinazione di qualche edificio storico e grandiose realizzazioni di  architettura moderna ed in qualche caso anche “futuristica”, organizzata su un impianto urbanistico a quadrilateri che ricorda gli antichi cardi e decumani di epoca romana. Tra gli edifici più interessanti  in città citiamo l’imponente Museo Nazionale che racchiude importanti collezioni di manoscritti, statue-stele datate anche al 4° millennio a.C., oggetti di arte islamica, un’enorme meteora ritrovata nel deserto.

Visita della Fortezza di Al-Masmak:  nel cuore della vecchia Riyad si trova la fortezza del XIX secolo che ha cambiato la storia della penisola araba. Qui ha avuto luogo l’occupazione (1902) della città da parte della dinastia Saudita, che ha poi portato alla fondazione dell’Arabia Saudita.. Nel museo storico della fortezza viene ricostruita la storia della conquista  attraverso cimeli, armi, mappe, supporti audio e video.

Palazzo Murabba: palazzo fortificato, due chilometri a nord del centro di Riyad, costruito dal re Abdul Aziz negli anni ’30. Questo palazzo a due piani, fra gli edifici più storici della città, è costruito secondo la tradizionale architettura islamica con pareti solide, giardini e cortili.

Quindi visita degli edifici più moderni, alcuni dei quali veramente spettacolari. Icona della città è  il grattacielo Kingdom Tower, punto di riferimento architettonico che domina la città con un’altezza di 302 metri. Ospita un  centro commerciale con innumerevoli negozi, un albergo, ristorante, appartamenti di lusso e uffici di compagnie multinazionali. Due ascensori portano in pochi secondi sul ponte in acciaio “ Sky Bridge “ che corona la parte superiore dell’edificio e dal quale si potrà ammirare lo “skyline” della capitale.

Tempo permettendo, si potrà raggiungere (poco fuori città)  la località di Diriyah, capitale del regno nella seconda metà del 18° secolo. Dal 2010 la sua parte storica – chiamata Al Turaif – è stata posta sotto la protezione dell’Unesco. Sono visibili diversi edifici costruiti in mattoni a crudo, in parte conservati ed in parte restaurati.  Il distretto storico è infatti parte di  un progetto ambizioso e di ampia portata, volto a ripristinare i suoi monumenti.

3° giorno – Riyadh – AlUla

Prima colazione. Trasferimento all’aeroporto e partenza con volo per AlUla. All’arrivo, sistemazione in albergo “Shaden resort” cat. 4 stelle – standard room.  Pomeriggio libero per una prima esplorazione dell’ambiente. Cena in albergo e pernottamento.

4-5° giorno – AlUla… un museo a cielo aperto

Mezza pensione (prime colazioni e cene). Due giornate a disposizione con il veicolo a noleggio per organizzare le visite, tenendo presente che sono già inclusi di biglietti di accesso come qui descritto. Sono già inclusi i biglietti d’ingresso per la visita  ai siti di  Hegra + Dadan+ Jebel Ikmah: queste visite vengono prenotate ad orari fissi e sono effettuate unicamente insieme ad altri passeggeri con l’assistenza di “rawi”  (= narratori locali) parlanti inglese che si trovano all’interno di ciascun sito.

Segnaliamo che al momento della pubblicazione del programma (settembre 2022)  la visita “guidata” di questo sito comprende un itinerario ed un numero molto  limitato di tombe visitabili,  stabilito dalle autorità locali.

Ubicata nel nord-ovest dell’Arabia Saudita, con un’estensione pari quasi a quella della Toscana, la regione di Alula è un vero e proprio “museo a cielo aperto”. Situata sulla Via dell’Incenso e dei pellegrinaggi alla Mecca, questa  oasi fertile e verdeggiante  in una immensa zona desertica divenne luogo di sosta per le carovane dando vita a  scambi commerciali  per millenni: dall’età del bronzo all’impero  nabateo, a quello romano , alla presenza ottomana fino al moderno periodo islamico: i suoi siti storici, archeologici e geografici racchiudono veramente una storia  millenaria.

Il paesaggio della  regione di Alula è spettacolare: un deserto che si estende a perdita d’occhio, canyon  di roccia rossa, burroni dalle pareti scoscese,  “wadi” dove si trovano oltre 2 milioni di palme da dattero, altopiani di basalto, montagne  imponenti e falesie. La sabbia dorata si stende fino all’orizzonte,  tra le dune affiorano rocce che interrompono qua e là la distesa desertica e che proteggono il tesoro archeologico del paese – primo sito patrimonio mondiale Unesco in Arabia Saudita: HEGRA (Madain Saleh). E’ la città nabatea più grande e meglio preservata a sud della Giordania e  conserva oltre 100 monumenti funebri , molto ben conservati dalle facciate finemente scolpite.

Nella vallata di Alula numerosi siti presentano centinaia di iscrizioni in aramaico, papanitico, thamudico, minaico, nabateo ,greco, latino e arabo. Al‐Aqra’,una montagna a nord della valle di AlUla ha oltre 450 prime iscrizioni arabe.  “Jabal Ikmah”  è stato identificato come una delle più grandi “biblioteche” all’aperto dell’Arabia Saudita e forse il sito epigrafico più significativo, contenente centinaia di iscrizioni  iscritte e in rilievo ,principalmente in Dadanitico e Lihyanitico. Tra le scoperte più importanti di tutta la regione vi è ancora  la città di Dadan, capitale dei regni di Dadan e di Lihyan ( VIII secolo  a.C.). Il sito meglio conservato ospita una dozzina di piccole tombe scavate nella roccia rossa, adorne di sculture abilmente realizzate raffiguranti dei leoni seduti (segnaliamo che non sempre, per sicurezza, è possibile avvicinarsi alle tombe). Altro punto di interesse è  la  Città Vecchia, un dedalo di oltre ottocento case costruite con mattoni di fango a partire da almeno il XII secolo che è possibile visitare a piedi  (in parte).  Non potrà mancare un caffè davanti all’impressionante  “Roccia dell’Elefante”, enorme affioramento che l’erosione ha modellato a forma di elefante  ed alla vicina  curiosa “Jar Rock”. Rilascio del veicolo nel tardo pomeriggio del 6° giorno.

Ma Alula non è solo storia….  L’ultima sera ad Alula partecipazione ad una escursione (unitamente ad altri passeggeri ) per raggiungere il sito di Al Gharameel (ca 90 minuti per tratta ) dove nel buio assoluto della notte il cielo si illumina di galassie, costellazioni e stelle cadenti ..uno spettacolo  incredibile ! Pernottamenti in albergo.

6° giorno – partenza da AlUla

Prima colazione. Trasferimento all’aeroporto di AlUla.

 

Quotazioni su richiesta in base al n. dei partecipanti

 

Stagione consigliata

  • Autunno (Ottobre-Dicembre)
  • Inverno (Dicembre-Marzo)
  • Primavera (Marzo-Giugno)

Durata

  • Fino a 8 giorni

Voli

I voli internazionali per questa destinazione non sono inclusi e verranno quotati a parte.

Fascia di prezzo

Entra nel nostro mondo di viaggi

Ricevi idee e spunti per organizzare il tuo prossimo viaggio. Solo informazioni utili, niente SPAM e ti cancelli quando vuoi con 2 click.

Documento informativo sulla Privacy