Viaggio in Arabia Saudita: arte e paesaggi ispirati dal passato – 8 giorni

Tour individuale, previsto con un arrivo a Jeddah il Sabato.

Dal sud al nord del Paese, partenza da Jeddah sul Mar Rosso dall’interessante centro storico, quindi Medina che è la seconda città Santa del paese, per terminare ad AlUla… un “museo a cielo aperto”.

1° giorno, sabato – arrivo a Jeddah

Incontro all’aeroporto  di Jeddah  e trasferimento in macchina privata con autista in albergo. Sistemazione in Hotel cat. 4* e pernottamento.

2° giorno, domenica – Jeddah – Medina

Prima colazione e cena.  Buona parte della giornata  dedicata alla visita della città in macchina privata con autista/guida parlante inglese. Breve visita del “Museo Al Tayebat” che raccoglie innumerevoli oggetti d’arte, ricostruzioni dell’architettura tradizionale dei villaggi di tutta la nazione, oggetti collegati alla religione islamica, al pellegrinaggio alla Mecca, etc. Il cuore più antico e storico della città si incontra invece  nel quartiere di “Al Balad”  (visitabile a piedi) – iscritto nella lista del Patrimonio dell’Umanità Unesco.  Conserva oltre quattrocento palazzi, alcuni vecchi di cinquecento anni, che ricordano la tradizionale architettura delle case yemenite e che sono stati costruiti con il corallo del Mar Rosso, legno di teak, argilla purificata estratta da due laghi locali e gesso. Alcuni di questi edifici raggiungono un’altezza di 30 metri e sono adorni delle caratteristiche finestre  “moucharrabiah” decorate in colori che vanno dal beige, all’azzurro, al verde.

Al termine, in tempo utile, trasferimento alla stazione  dei treni ad alta velocità ed imbarco sul treno  che in 2 ore conduce alla città di Medina. Incontro  in stazione con l’autista/guida locale parlante inglese e trasferimento in albergo, situato proprio accanto alla Grande Moschea del Profeta. Sistemazione nella camera riservata, cena in albergo  e pernottamento.

Medina è la seconda città santa del paese, dopo Mecca,  e luogo di pellegrinaggio da tutto il mondo islamico. La città ha origini molto antiche e si trova citata anche in documenti di epoca romana quale sede di un’oasi posta lungo il percorso della Via dell’Incenso.  Questo villaggio diventa fondamentale e si sviluppa con l’apparire nella storia del profeta Maometto. Egli si trasferisce da Mecca a Medina nell’anno 622 segnando così il momento dell’inizio dell’era islamica. Nel 632 Maometto muore a Medina e la sua tomba si trova all’interno della grande “ Al Masjid al-Nabawi” (la moschea del profeta), costruita sul luogo originario dove il profeta si raccoglieva in preghiera.  Questo è il secondo sito  più sacro in tutto il mondo islamico ed è localizzato all’interno della zona della città chiamata “Haram”, fino a pochi mesi fa totalmente non accessibile alle persone di fede non-islamica. Oggi invece è possibile recarvisi, accompagnati dalla guida locale che darà indicazioni esatte sui punti accessibili alla visita ed al comportamento da tenere.

La moschea ha pianta rettangolare su due piani con la sala principale di preghiera che occupa un intero piano. La costruzione ha numerosi “gate” di accesso ed è adorna di svettanti minareti.  Questo edificio ha grandi dimensioni, può ospitare all’interno e  sui grandi cortili esterni  – ombreggiati da curiosi “ombrelli parasole” di 25 metri per lato che offrono riparo dal sole ai pellegrini durante i  torridi mesi estivi – circa un milione di persone !

3° giorno, lunedi – Medina – AlULa

Prima colazione.  Assistenza per il ritiro del veicolo a noleggio (modello Hyundai Tucson o similare) e partenza per raggiungere la località di Alula, situata a circa km 340 di distanza – ca 4 ore di percorso. All’arrivo, sistemazione in albergo “Shaden Resort 4* in camera Standard.   Tempo per relax in albergo. Cena in albergo e pernottamento.

Ubicata nel nord-ovest dell’Arabia Saudita, con un’estensione pari quasi a quella della Toscana, la regione di Alula è un vero e proprio “museo a cielo aperto”. Situata sulla Via dell’Incenso e dei pellegrinaggi alla Mecca, questa  oasi fertile e verdeggiante  in una immensa zona desertica divenne luogo di sosta per le carovane dando vita a  scambi commerciali  per millenni: dall’età del bronzo all’impero  nabateo, a quello romano , alla presenza ottomana fino al moderno periodo islamico: i suoi siti storici, archeologici e geografici racchiudono veramente una storia  millenaria.

Il paesaggio della  regione di Alula è spettacolare: un deserto che si estende a perdita d’occhio, canyon  di roccia rossa, burroni dalle pareti scoscese,  “wadi” dove si trovano oltre 2 milioni di palme da dattero, altopiani di basalto, montagne  imponenti e falesie. La sabbia dorata si stende fino all’orizzonte,  tra le dune affiorano rocce che interrompono qua e là la distesa desertica e che proteggono il tesoro archeologico del paese – primo sito patrimonio mondiale Unesco in Arabia Saudita: HEGRA (Madain Saleh). E’ la città nabatea più grande e meglio preservata a sud della Giordania e  conserva oltre 100 monumenti funebri , molto ben conservati dalle facciate finemente scolpite.

4-5° giorno, martedi/mercoledi – AlUla, un museo a cielo aperto di arte, natura, luce e spazio

Mezza pensione (prime colazioni e cene). Due giornate a disposizione con il veicolo a noleggio. Il veicolo sarà rilasciato nel tardo pomeriggio del 5° giorno.

Sono inclusi i biglietti d’ingresso per la visita  ai siti di  Hegra + Dadan e Jebel Ikmah ed alla Città Vecchia: queste visite vengono prenotate ad orari fissi e sono effettuate unicamente insieme ad altri passeggeri con l’assistenza di “rawi”  (= narratori locali) parlanti inglese che si trovano all’interno di ciascun sito.

Segnaliamo che al momento (febbraio 2023) la visita “guidata” di questo sito comprende un itinerario ed un numero molto  limitato di tombe visitabili,  stabilito dalle autorità locali.

Nella vallata di Alula numerosi siti presentano centinaia di iscrizioni in aramaico, papanitico, thamudico, minaico, nabateo ,greco, latino e arabo. Al‐Aqra’,una montagna a nord della valle di AlUla ha oltre 450 prime iscrizioni arabe.  “Jabal Ikmah”  è stato identificato come una delle più grandi “biblioteche” all’aperto dell’Arabia Saudita e forse il sito epigrafico più significativo, contenente centinaia di iscrizioni  iscritte e in rilievo ,principalmente in Dadanitico e Lihyanitico. Tra le scoperte più importanti di tutta la regione vi è ancora  la città di Dadan, capitale dei regni di Dadan e di Lihyan ( VIII secolo  a.C.). Il sito meglio conservato ospita una dozzina di piccole tombe scavate nella roccia rossa, adorne di sculture abilmente realizzate raffiguranti dei leoni seduti (segnaliamo che non sempre, per sicurezza, è possibile avvicinarsi alle tombe). Altro punto di interesse è  la  Città Vecchia, un dedalo di oltre ottocento case costruite con mattoni di fango a partire da almeno il XII secolo che è possibile visitare a piedi  (in parte).  Non potrà mancare un caffè davanti all’impressionante  “Roccia dell’Elefante”, enorme affioramento che l’erosione ha modellato a forma di elefante  ed alla vicina  curiosa “Jar Rock”. Pernottamenti in albergo.

6° giorno, giovedi – AlUla –  Wadi Disah – Tabuk

Breakfast e pranzo picnic.  Incontro in albergo con l’autista/guida parlante inglese e partenza in mattinata con veicolo 4×4 per raggiungere Tabuk.  In questa giornata si effettuerà uno dei percorsi paesaggistici più belli dell’intero viaggio.  Dopo il piccolo villaggio di Al Disah, si entra in un “wadi”: la pista inizia a dipanarsi tra alti torrioni rocciosi in arenaria, punteggiati da macchie lussureggianti di verde. Il contrasto cromatico tra il verde dei palmeti ed i colori bruni-rossastri delle pareti di roccia che incombono dall’alto è magnifico. Ci sarà tempo per fermarsi e passeggiare in questo ambiente naturale intatto. Arrivo a Tabuk nel pomeriggio, sistemazione in albergo. Pernottamento.

7° giorno, venerdi – la spettacolare vallata di Wadi Bajdah – Jeddah

Breakfast e pranzo picnic .  Inizio dell’escursione con veicolo 4×4 alla scoperta della  spettacolare Valle di Wadi Bajdah /Wadi HIsma: una sterminata  zona caratterizzata da imponenti e scenografiche formazioni rocciose d’arenaria   che emergono da sabbie colorate dal rosa al rosso…questi sembrano dei veri paesaggi  “marziani” !  Ci si inoltra con i veicoli tra faraglioni di roccia, dune e torrioni, per raggiungere alcune dei punti  più suggestivi di tutta l’Arabia Saudita e poter anche osservare antiche iscrizioni rupestri.  Questo deserto è anche abitato dai beduini della tribu Beni Attiya, originari della penisola arabica, che allevano capre e cammelli e che mantengono ancora le loro tradizioni di vita ancestrale. Ritorno a Tabuk nel tardo pomeriggio, arrivo direttamente in aeroporto e partenza con volo di linea per Jeddah. Sistemazione in albergo , situato nei pressi dall’ aeroporto. Pernottamento.

8° giorno, sabato – partenza da Jeddah

Trasferimento libero in aeroporto.

Quote individuali di partecipazione:
dal 01.02.23 al 31.05.23
e dal 01.09.23 al 31.10.23

NB. questo programma non è effettuabile durante il Periodo di Ramadan, dal 20.03 al 24.04.23)

-con min. 2 persone, euro 5.250
-con min. 4 persone, euro 3.980

Quota d’iscrizione, euro   80

SUPPLEMENTO “FACOLTATIVO” per sistemazione ad Alula presso hotel “Habitas Resort 5* – Canyon villa” euro 420 (inclusivo di solo prima colazione)

Si segnala che per il noleggio auto ad Alula è richiesta la patente internazionale ed un’età per il guidatore  tra 27 e 65 anni

La quota individuale di partecipazione comprende:
volo di linea interno da Tabuk a  Jeddah in classe economy – franchigia  bagaglio di 1 collo di kg 20 in stiva per persona – pernottamenti in camera doppia con servizi privati negli alberghi suindicati (o similari in caso di indisponibilità)  – prima colazione giornaliera, 2 picnic lunch,  4 cene –  trasferimenti  da/per aeroporti e stazioni ferroviarie  in macchina privata con autista/guida  parlante inglese come previsto nel programma –  veicolo a noleggio  (mod. Hyundai  Tucson o similare ) con presa a Medina nella mattina del 3° giorno fino al rilascio ad Alula nel tardo pomeriggio del 5° giorno  inclusivo di km illimitato e  CDW   – tasse locali alberghiere – biglietti d’ingresso per le visite ad Alula  (città vecchia, sito di Hegra, sito di Dadan+Jebel Ikmah)  come indicato nel programma – biglietto del treno ad alta velocità Jeddah/Medina (economy class)  –  acqua minerale a bordo dei veicoli durante visite ed escursioni con autista/guida –  l’assistenza dei nostri corrispondenti locali – documentazione di viaggio.

La quota individuale di partecipazione non comprende:
visto consolare  –  bevande – spese di carattere personale – ulteriori visite/escursioni/attività facoltative –  tutto quanto non espressamente indicato ne “la quota comprende”.

NB. Cambio usd/euro a 1.08

Stagione consigliata

  • Autunno (Ottobre-Dicembre)
  • Inverno (Dicembre-Marzo)
  • Primavera (Marzo-Giugno)

Durata

  • da 8 a 15 giorni

Voli

I voli internazionali per questa destinazione non sono inclusi e verranno quotati a parte.

Fascia di prezzo

Entra nel nostro mondo di viaggi

Ricevi idee e spunti per organizzare il tuo prossimo viaggio. Solo informazioni utili, niente SPAM e ti cancelli quando vuoi con 2 click.

Documento informativo sulla Privacy