Grandi Scenari di Israele – 10 giorni

Grandi Scenari di Israele – 10 giorni
Indice dei contenuti
    Add a header to begin generating the table of contents

    Itinerario realizzato su misura con veicolo privato e guida alla scoperta delle città, della storia, e del territorio desertico di questa interessante destinazione.

     

    1° giorno – Italia – Tel Aviv
    Partenza con voli per Tel Aviv. Arrivo a Tel Aviv. Assistenza nel disbrigo di pratiche di controllo passaporti e ritiro bagagli e incontro con l’autista per trasferimento in albergo a Tel Aviv.  Sistemazione per una notte al CARLTON HOTEL TEL AVIV in Deluxe Seaview Room.

    Resto del pomeriggio e serata libera per una passeggiata a Old Jaffa, il cuore antico della città in totale contrasto con la modernità del resto di quella che viene considerata oggi la “New York del Mediterraneo”.  Le strade lungo le quali camminerete sono molto strette e somigliano ad un labirinto in cui è molto piacevole perdersi… magari fino al porto.
    Serata libera e pernottamento.

    2° giorno – Tel Aviv – Cesarea  – Megiddo – Haifa – Akko – Lago di Tiberiade 
    Prima colazione. Alla mattina incontro in Hotel con la guida e l’autista e partenza a bordo di veicolo privato per Cesarea.
    Si parte lungo la costa mediterranea e prima tappa a Cesarea Marittima, porto romano realizzato da Re Erode in un luogo sorprendente perché privo di baia naturale. Cesarea fu nell’antichità residenza dei procuratori romani, tra cui Ponzio Pilato. Le antiche rovine mostrano scavi fantastici della città romana-bizantina, mura e portale perfettamente conservati del periodo crociato.
    Sosta successiva a Tel Megiddo, una località famosa per motivi teologici, storici e geografici. Nell’antichità Megiddo fu un’importante città-stato in posizione strategica all’ingresso del passo attraverso la catena del Monte Carmelo, che sovrasta la Valle di Jezreel da sud-ovest. Il sito fu abitato dal 7000 a.C. al 500 a.C. e fu teatro di importanti battaglie. Oggi Megiddo è un tell (collina-sito archeologico) fatto di 26 strati di rovine di antiche città. È anche nota come Tel Megiddo (ebraico) e Tell al-Mutesellim (arabo).
    Nuova tappa per la visita panoramica di Haifa quindi continuazione verso Akko (Acri o Tolemaide). E’ una città molto antica ricordata anche dagli egiziani nel 2000 a.C. che si trova all’estremità nord della grande baia di Haifa, in posizione strategica tanto da farla essere in ogni tempo una sorta di ponte tra oriente ed occidente. Del suo passato più recente rimangono alcuni resti nella città vecchia: le porte della terra e del mare e soprattutto la cittadella sotterranea di epoca crociata, le mura e la grande moschea di epoca turca che sorge sul luogo della chiesa dedicata a San Giovanni.

    Arrivo nel tardo di pomeriggio sul Lago di Tiberiade.
    Sistemazione  per 2 notti presso lo SCOTTS HOTEL in Deluxe Room. Cena inclusa e pernottamento.

    3° giorno – Safed – Cafarnao – Galilea
    Si continua sempre con veicolo su base privata con autista/guida.
    Prima colazione in Hotel. Partenza per la visita della Galilea superiore. Qui il territorio è lussureggiante grazie all’abbondanza dei corsi d’acqua che scendono dall’Hermon e vi sono riserve naturali e parchi nazionali. Prima tappa a Safed, una bella città in collina, dove abitavano i clan sacerdotali studiosi della Bibbia allo scoppiare della rivolta giudaica nel 66 d.C., come riportato da Giuseppe Flavio. In seguito a questo, la città divenne centro di studi biblici che ai ampliarono a tal punto da far compenetrare alla spiritualità ebraica la mistica persiana e turca. Da qui ebbe origine la ricerca del senso allegorico di tutta la Bibbia mediante assonanze, trasposizioni di vocaboli e numeri dando origine alla Cabala. Qui si trova anche il quartiere degli artisti, il luogo più animato di Safed.
    Tappa a Cafarnao, citata nel Nuovo Testamento come la casa di Gesù prima di arrivare alla baia di Tabgha, luogo di molti eventi descritti nei Vangeli, tra i quali la moltiplicazione dei Pani e dei Pesci. Proseguimento per il Monte delle Beatitudini. Si continua verso le alture del Golan con sosta alle cantine Golan.
    Al termine della visita, rientro in albergo. Cena e pernottamento.

    4° giorno – da Tiberaide a Nazareth – Beit Shean – Gerusalemme
    Prima colazione in Hotel. Partenza verso la città di Nazareth, simbolo della Cristianità dove è prevista una sosta presso la Chiesa dell’Annunciazione. Visita del Monte del Precipizio, dove Luca raccontò l’episodio di Gesù allontanato dalla Sinagoga in seguito ai suoi insegnamenti.
    Si continua verso Beit Shean nel sud della Galilea. Qui si trovano i resti di un antichissimo insediamento che risale addirittura al 3500 a.C. Alcuni testi egiziani documentano che nel 1480 a.C. la città era fortificata e sede di governatorato egizio per tre secoli, grazie alla particolare posizione di transito tra l’Egitto, l’Assiria, la Babilonia e la Mesopotamia. I resti oggi visibili si trovano nella valle che scende verso il Giordano, e sono un teatro di epoca romana, un tempio, un ninfeo, una via colonnata, terme bizantine.
    Ultima tappa della giornata per raggiungere Gerusalemme.
    Gerusalemme rappresenta la capitale mistica delle tre religioni più importanti del mondo. Si può distinguere la città nuova che si è ingrandita soprattutto negli ultimi 30 anni e la città vecchia, circondata dalle mura costruite dai turchi alla metà del XVI secolo. Nella città vi sono i resti delle mura del Tempio Erodiano (il cosiddetto muro del pianto) nel quale si intratteneva Gesù e dove anche Papa Giovani Paolo II si soffermò nel suo ultimo viaggio in Terrasanta. Nessun visitatore potrà sottrarsi alla concreta impressione di camminare sulle orme di Cristo.
    Sistemazione per 4 notti al Boutique Hotel VILLA BROWN in Deluxe room with Terrace. Cena libera. Pernottamento.

    5-6-7° giorno – Gerusalemme
    Tre giornate da dedicare alla visita della città (Yad Vashem/Museo dell’Olocausto – Herodion – salita al Monte degli Ulivi – la Città Vecchia-il Museo di Israele – il Mercato Machamè Yehuda) ed anche per una visita  Betlemme.

    Saluto alla città con la vista panoramica dal Monte degli Ulivi. Visita del Museo d’Israele, dove sono costuditi tra l’altro i Rotoli del Mar Morto, una delle più importanti scoperte archeologiche del XX secolo.
    Visita dell’Herodion, la maestosa tomba di Erode scoperta in recenti scavi archeologici N.B.: SITO ESPOSTO AD ELEVATE Trasferimento a Betlemme per visita della Basilica della Natività
    Rientro a Gerusalemme. Cena libera. Pernottamento in Hotel a Gerusalemme.
    Di buon mattino: salita sulla Spianata della Moschee/del Tempio. Visita del Museo e Memoriale della Shoah, Yad Vashem. Tour del pittoresco mercato ortofrutticolo Mahanè Yehuda: ci fermeremo in una serie di botteghe dove sarà possibile degustare alcune delle specialità tradizionali del mercato.
    giornata con guida soltanto. Intera giornata dedicata alle visite a piedi della città vecchia attraverso i quattro quartieri che la caratterizzano (ebraico, cristiano, musulmano e armeno), con soste al Santo Sepolcro e al Muro Occidentale (del Pianto).

    8° giorno – Gerusalemme – verso il deserto del Negev – Mitzpe Ramon

    Prima colazione e trasferimento  fino a Mitzpe Ramon. Sistemazione per 2 notti presso il BERESHEET HOTEL in Crater View Roon with balcony. Cena inclusa e pernottamento.
    Nel pomeriggio partenza per il Jeep tour di 2 ore al cratere, alla scoperta del deserto e dell’area circostante con il famoso Cratere Ramon verso cui si affaccia il resort prevedendo il North Negev, Zin desert a l’area di Sde Boker).

    Il Mitzpe (letteralmente «osservatorio») è un posto magico, un territorio dell’anima, un paesaggio lunare, onirico, nel cuore del deserto. E la notte ti offre il miracolo di uno stupefacente cielo di stelle talmente vicine che ti sembra di poterle quasi toccare. Mitzpe Ramon è situato nel sud di Israele, alla fine del mondo praticamente, lontano da qualsiasi altro luogo, nel deserto del Negev.

    9° giorno – deserto a Mitzpe Ramon
    Prima colazione, cena e pernottamento in Hotel. Giornata di relax.
    Arroccato a picco sul Ramon Crater, il Beresheet Hotel è una struttura moderna e minimalista in pietra locale con grandi vetrate affacciate sul paesaggio circostante e sul cratere. L’hotel offre un ristorante, un centro benessere e una piscina all’aperto.

    10° giorno – Mitzpe Ramon – Tel Aviv e partenza
    Prima colazione e trasferimento di ritorno  a tel Aviv in tempo utile per il volo di rientro in Italia.

    Oppure possibilità di estendere il soggiorno per scoprire meglio Tel Aviv.

    Quota in aggiornamento

    Richiesta informazioni

    Sei interessato a ricevere informazioni sulle nostre proposte di viaggio?

    Clicca sul pulsante sottostante per inviare la tua richiesta.

    Altri itinerari interessanti

    Giordania

    Giordania e Gerusalemme – 8 giorni

    Tour individuale – minimo 2 partecipanti, partenze garantite ogni Martedì. Le escursioni previste in Israele sono in condivisione e con guida locale parlante inglese, mentre

    Giordania

    Paesi scolpiti nella roccia – 10 giorni

    Tour con date di partenza garantite con guida locale parlante italiano, tra Israele e Giordania. Minimo 2 partecipanti. L’itinerario proposto è un SOLO TOUR a

    Giordania

    Passato e presente – 7 giorni

    Tour con date di partenza garantite con guida locale parlante italiano, tra Israele e Giordania. Minimo 2 partecipanti. L’itinerario proposto è un SOLO TOUR a