fbpx

Alla scoperta di Doha e del Sultanato di Oman – 10 giorni

Alla scoperta di Doha e del Sultanato di Oman – 10 giorni
Indice dei contenuti
    Add a header to begin generating the table of contents

    Un soggiorno a Doha, in Qatar, abbinato ad un Tour guidato dell’Oman. Il programma in Oman è realizzato con un veicolo privato ed un autista/guida locale in lingua inglese. Il programma qui proposto è solo una idea… una base di partenza per un itinerario che può essere modificato in base alle proprie esigenze, cambiando le tappe o prevedendo hotels di categorie superiori rispetto a questo itinerario. Informazioni e quotazioni su richiesta.

    Sono anche disponibili, per la parte dedicata al soggiorno in Oman, Tour in lingua italiana che hanno partenze regolari. Vedi la sezione “Oman” con numerose altre proposte di viaggio.

    L’itinerario proposto è un “solo tour” a cui si dovrà aggiungere il volo dall’Italia; quotazioni e disponibilità su richiesta in base alla data prescelta.

    Partenze giornaliere con minimo 2 partecipanti.

     

    1° giorno: arrivo a Doha

    Arrivo all’aeroporto di Doha. Assistenza e trasferimento privato in albergo. Sistemazione per 3 notti al Souq Waqif Boutique Hotel by Tivoli 5*.

    Il complesso del Souq Waqif Boutique Hotel della catena Tivoli è una collezione di 10 piccoli hotels che conservano arredamenti tradizionali e che sono ubicati in storici edifici disseminati tra i folcloristici vicoli di Souq Waqif, fulcro della vita sociale locale nonché cuore turistico della città.

    2-3° giorno: Doha

    Prima colazione e pernottamento in albergo. Giornate libere per visitare la città oppure per organizzare una escursione nell’entroterra.
    Fondata nel 1850 con il nome di Al-Bida, Doha è la capitale, nonché la città più grande del Qatar. E’ un importante ed affollato centro economico su cui ruota il paese che, soprattutto negli ultimi anni, si sta ritagliando uno spazio a livello internazionale sempre più importante. La città, che ha mantenuto il suo fascino arabo, offre uno skyline in continua evoluzione: nuovi musei, complessi residenziali, business towers, modernissime infrastrutture, trovano tutti una collocazione nel dinamismo costruttivo di questa città.

    Per le indicazioni circa le possibili visite, in città o nell’entroterra, vedi il programma di base “City Break a Doha” …. La Corniche, il MIA – Museum of Islamic Art, il nuovo Museo Nazionale del Qatar, The Pearl Qatar, il Souq Waqif, il deserto di Zakreet, Khor Al Adaid…

    Oppure possibilità di organizzare visite private con una guida locale. Quotazioni su richiesta.

    4° giorno: Doha – Muscat

    Prima colazione e, in base al vostro volo, trasferimento privato all’aeroporto in tempo per la partenza con volo (non incluso) per Muscat. Arrivo all’aeroporto di Muscat al mattino, disbrigo delle formalità consolari ed assistenza da parte del nostro corrispondente locale.

    Quindi trasferimento in città. Sistemazione al Radisson Blu Muscat Hotel 4* in “Standard Room”. 

    In base al volo di arrivo, è prevista una visita della città nel pomeriggio con guida locale e auto privata. La capitale è costellata da numerosi palazzi ed edifici di grande valenza storica, culturale e artistica. A Old Muscat si trova la grande piazza su cui si affaccia l’Al Alam Palace, il palazzo del Sultano. Visita del piccolo museo di Bait al Zubair, interessante per le sue collezioni che vi avvicineranno agli usi e tradizioni omanite rappresentate dalle diverse etnie e tribù presenti. Costeggiando una suggestiva strada litoranea, si raggiunge infine Muttrah, quartiere famoso per la sua Corniche che arriva fino all’antico mercato – il Souq – dove si trovano in vendita tessuti, pietre, oggetti e monili di argento ma soprattutto incenso e la mirra, tipici e originari proprio dell’Oman. Al termine delle visite, trasferimento in albergo. Serata libera e pernottamento.

    5° giorno: Muscat – monti Jebel Akhdar e Nizwa

    Prima colazione e partenza per il tour, a bordo di un veicolo 4×4 con autista privato. Prima visita (in base al giorno della settimana poiché il venerdì è chiusa) alla Grande Moschea del Sultano Qaboos aperta per le visite anche ai non islamici. Questa bianchissima costruzione, interamente realizzata con i marmi di Carrara, è imponente nel suo insieme e decorata con finissimi dettagli in ogni angolo. Lo Moschea è terza al mondo per grandezza e vi si trova un grandissimo tappeto che ricopre il pavimento della sala di preghiera maschile (è il secondo tappeto più grande al mondo, il primo è ad Abu Dhabi). Si fa presente che per entrare nella Moschea di Muscat, è necessario un abbigliamento adeguato ed è necessario togliere le scarpe.

    Si continua verso la regione montuosa dell’Hajar, con le sue spettacolari vette che superano i 3000 m. Arrivo all’oasi di Nakhal, circondata da un grande palmeto e dalle sorgenti termali, per una visita al Forte, da cui si gode una splendida vista sulla fertile pianura Batinah, granaio del paese. Si lascia Nakhl per una pista sinuosa – la selvaggia Wadi Bani Awf –  fino a raggiungere un passo ad oltre 2000 m con un panorama sulle catene di montagne del Jebel Akhdar (la montagna verde).

    Si scende a Bilat Sayat, un caratteristico villaggio per poi avvicinarsi al Jebel Shams (la montagna del Sole), percorrendo una strada a tornanti. Si potrà quindi osservare lo spettacolo e profondo canyon di Wadi Ghul  che si insinua nella grande catena montuosa. Si ridiscende lungo i tornanti per raggiungere la città di Nizwa per la notte al Golden Tulip Hotel in Standard Room.

    Oppure sistemazione sull’altipiano di Sayq in uno degli eleganti scenografici alberghi che si affacciano sulle vallate circostanti. Informazioni e quotazioni su richiesta.

    6° giorno:  da Nizwa: Bahla – Jabrin e villaggi di montagna

    Prima colazione e visita di Nizwa, antica capitale dell’Oman nel VI e VII secolo, nel corso della dinastia Julanda. La visita comprenderà il Souq, vivace sin dalla mattina presto, quindi la fortezza raggiungendo la sua sommità che offre una bella vista della città e del suo centro. Tempo libero per una visita ai negozietti dove, tra molti oggetti dell’artigianato locale, riconoscerete i preziosi pugnali “Khanjar” proposti anche nelle versioni più pregiate, decorati a mano con pietre preziose. Passando nel souq di Nizwa il venerdì, si potrà assistere alla vendita all’asta di bovini e capre.

    Si continua per Jabrin per una visita al suo castello, uno dei meglio conservati del paese; costruito nel XVII secolo è ora sede della cultura omanita.

    Nel corso della giornata sosta per osservare alcuni villaggi tra le montagne come Tanuf, Birkhat al Mawz, alcuni ormai disabitati, dalle caratteristiche case in fango e dove si possono osservare i tipici sistemi di irrigazione a canali, tuttora in funzione, chiamati “falaj”. Ritorno a Nizwa per la cena e pernottamento in Hotel.

    7° giorno: Nizwa – Deserto di Wahiba Sands

    Dopo la colazione si prosegue il viaggio verso sud. Breve sosta al Souq del villaggio beduino di Sinaw prima di continuare verso il deserto di Wahiba Sands il cui nome locale è Sharqiya Sands. Lo spazio occupato da questo deserto è immenso e per questo viene anche chiamato l’ “empty quarter” poichè le sue sabbie si estendono per centottanta chilometri da nord a sud e oltre ottanta chilometri da est a ovest coprendo una superficie di quasi 12.000 kmq. Le sue dune di sabbia finissima assumono in base all’ora del giorno i colori arancione, albicocca e miele dorato, alcune delle quali con un’altezza di oltre cento metri. Percorrendo la pista nel deserto, ci si fermerà presso un campo beduino (ve ne sono moltissimi con una popolazione di circa 2000 beduini che si spostano regolarmente all’interno del deserto alla ricerca del cibo e dei pozzi d’acqua con cui abbeverare le capre e i dromedari). Dopo un percorso sulle dune si arriva al campo prescelto. Sistemazione e cena al 1000 Nights Camp in Sheikh Tent (con servizi privati) .  Cena e pernottamento.

    8° giorno: Wahiba Sands – Wadi Bani Khalid – Sur – Ras al Jinz, le tartarughe

    Prima colazione al Camp e un ultimo jeep tour tra le dune prima di lasciare il deserto. Dal deserto si passa a paesaggi dalle montagne aspre e rocciose al cui interno si trovano i wadis ovvero uno stretto canyon, attraversato da un fiume che permette la vita intorno al suo alveo realizzando delle oasi con  acqua fresca corrente e rigogliosa vegetazione. Si visiterà Wadi Bani Khalid, un grande bacino d’acqua dolce dove ci si fermerà per un pranzo pic-nic e dove sarà possibile rinfrescarsi e fare un bagno nelle sue piscine naturali. In questo punto l’acqua assume fantastici colori verde-smeraldo.

    Relax prima di proseguire verso la costa raggiungendo il vecchio porto di Sur, una cittadina costruita sull’oceano dalle case bianche, una delle più tipiche del Sultanato.  Qui si trovano i cantieri navali dove vengono ancora costruiti i dhow, i vecchi sambuchi, le navi arabe tradizionali. Sistemazione al Sur Grand Hotel in Standard Room.

    Cena inclusa in albergo a cui seguirà una escursione serale lungo la spiaggia di Ras al Jinz dove, accompagnati da una guida locale e un limitato numero di persone, si potranno osservare le tartarughe marine alla ricerca del luogo dove deporre le uova nonché eventuali schiuse (la vista delle tartarughe non è sempre garantita). Dopo la visita, rientro in Hotel. Pernottamento.

    E’ anche possibile prevedere il pernottamento direttamente sulla spiaggia di Ras al Jinz presso il Centro di ricerca, informazioni e quotazioni su richiesta.

    9° giorno: Sur – Wadi Shaab  – Quriyat – Muscat

    Dopo la prima colazione, rientro a Muscat percorrendo la strada costiera. La prima tappa è a Qalhat, dove si trova la tomba di Bibi Miriam, l’unico edificio rimasto dopo che la città venne rasa al suolo dai Portoghesi nel 1503.  Quindi sosta a Wadi Shab, un’oasi incastonata in una vallata tra i palmeti e dove si scorgono villaggi sulle alture con le loro piccole moschee colorate. Quindi la spiaggia di sabbia bianca di Fins e il Bimah sinkhole, uno spettacolare cratere di calcare sul cui fondo si trova una pozza d’acqua verde-azzurra. Ultimo tratto, fra splendidi paesaggi montani, fino al porto di Quriyat caratterizzato dalla torre di guardia eretta nel 1635. Si continua verso Muscat percorrendo strade che a volte sfiorano il mare in un susseguirsi di paesaggi e tratti di costa suggestivi.

    Arrivo a Muscat e sistemazione per l’ultima notte al Radisson Blu Hotel 4* in Standard Room. 

    10° giorno: partenza da Muscat

    Prima colazione e, in base al volo di partenza, trasferimento privato all’aeroporto.

     

    Quote individuali di partecipazione in camera doppia :

    dal 01.03.21 al 30.04.21
    con 2 partecipanti, euro 2.400
    con 4 partecipanti, euro 1.880

    dal 01.05.21 al 31.08.21
    con 2 partecipanti, euro 2.240
    con 4 partecipanti, euro 1.720

    dal 01.09.21 al 30.09.21
    con 2 partecipanti, euro 2.320
    con 4 partecipanti, euro 1.810

    Quota iscrizione euro 80 per persona

    La quota individuale di partecipazione comprende:
    trasferimento privato all’arrivo a Doha – soggiorno di 3 notti a Doha in uno degli alberghi indicati con prima colazione inclusa – trasferimento privato in partenza – trasferimento in arrivo dall’aeroporto di Muscat all’albergo – trasferimenti a Muscat con auto/minibus privati  – Trasferimenti durante il tour in Oman con auto 4×4 (massimo 4 passeggeri per auto) – Sistemazione negli hotel indicati in Oman in camera doppia – Trattamento di pernottamento e prima colazione – Cene a Nizwa / nel deserto / a Sur – Guida/autista parlante inglese durante il tour in Oman – ingressi ai siti e musei indicati nel programma  – 1 borsa a coppia & guida turistica – assicurazione Allianz annullamento/medico/bagaglio.

    La quota individuale di partecipazione non comprende:
    voli dall’Italia – visite ed escursioni – pasti – quota iscrizione – visto di ingresso in Oman da richiedere online prima della partenza (valido 10 giorni al costo di 5 OMR -12 euro circa) – tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota individuale di partecipazione comprende”.

    Cambio Usd/Euro a 1.20

    Richiedi informazioni su questo itinerario

    Altri itinerari interessanti

    Qatar

    City Break a Doha – 4 giorni

    Itinerario per un “Soggiorno libero” a Doha con possibilità di scegliere tra vari alberghi di diversa categoria e di organizzare le visite per conto proprio

    Qatar

    City break Doha e Dubai – 7 giorni

    Un viaggio tra Qatar ed Emirati, in particolare con Dubai. Un’opportunità per visitare due interessanti città, ognuna con le sue peculiarità. Sono già incluse alcune

    Quando si potrà viaggiare?

    Ti avviseremo sulle riaperture al turismo dei vari paesi