Grandi orizzonti, tour di gruppo in lingua italiana – 10 giorni

Grandi orizzonti, tour di gruppo in lingua italiana – 10 giorni
Indice dei contenuti
    Add a header to begin generating the table of contents

    Tour con guida locale parlante italiano, garantito alle date di partenza indicate e con minimo 2 partecipanti.

    Attenzione: il tour ha origine direttamente a Windhoek e l’incontro con la guida di lingua italiana è previsto al vostro arrivo nella capitale namibiana. Per chi volesse prevedere un giorno a Windhoek per rilassarsi dopo il volo dall’Italia, è possibile partire il giorno prima rispetto alle date indicate. Supplemento di euro 80 a persona in camera doppia.

    L’itinerario proposto è un SOLO TOUR a cui si dovrà aggiungere il volo dall’Italia. Quotazioni su richiesta in base alla data di partenza prescelta.

    Date di partenza  da WINDHOEK per il 2023: 5 Gennaio – 9 Febbraio – 9 Marzo – 13 Aprile – 18 Maggio – 15 Giugno – 13 Luglio – 3, 17 Agosto – 7, 21 Settembre – 5, 19 Ottobre – 16 Novembre – 7 Dicembre 

     

    1° giorno: Arrivo a Windhoek – Kalahari Game Reserve (4 ore circa)

    Arrivo a Windhoek (suggeriamo di prenotare un volo con arrivo non oltre le 10.00). Incontro con autista/guida di lingua italiana. Proseguimento verso il deserto del Kalahari, circa 4 ore di tragitto su strada asfaltata. Pranzo incluso. Sistemazione al Camelthorn Kalahari Lodge. 

    Situata a soli 250 chilometri dalla vivace capitale della Namibia, la Intu Afrika Kalahari Game Reserve, con i suoi 10.000 ettari, presenta un paesaggio di ineguagliabile splendore naturale. Dune di colore rosso intenso e argilla si aprono a ventaglio a Perdita d’occhio, interrotte da praterie, arbusti e alberi. Il parco ospita un’impressionante varietà di animali selvatici, tra cui gnu neri, springbok, orici, giraffe e una grande popolazione di suricati.

    Nel pomeriggio, partenza in veicoli 4×4 scoperti e con guida di lingua inglese per il safari fotografico che permetterà di ammirare il deserto del Kalahari e la sua fauna e flora. Cena Buffet inclusa.

    Camelthorn Kalahari Lodge – Le 12 camere sono confortevoli arredate in stile rustico ma elegante. I bagni in camera sono dotati di un’ampia doccia, aria condizionata e una postazione per tè e caffè. Questo lodge è stato progettato per soddisfare le esigenze di tutti i viaggiatori e le camere sono quindi a una distanza adeguata l’una dall’altra. Ogni rondavel dispone di un piccolo patio in pietra da cui si può ammirare il deserto del Kalahari.

    Un’invitante piscina blu scintillante, che attira gli orici nonostante la presenza di una pozza d’acqua nelle vicinanze, è la prima cosa che si nota entrando nell’area principale del lodge. Il salone è dotato di comode poltrone in pelle e si trova accanto al bar che conduce al boma dove si accendono grandi fuochi e si possono fare grigliate per cena. Il ristorante al piano superiore, che si affaccia sul maestoso panorama, è un’area alternativa dove vengono serviti pasti sontuosi. La cucina è rifornita di verdure biologiche provenienti dalla vicina fattoriaTwilight .

    2° giorno: Deserto del Kalahari – Deserto del Namib (227 km, circa 4 ore)

    Prima colazione al lodge. Proseguimento per Sossusvlei. Sosta a Bullsport Guest Farm nella zona delle Montagne del Naukluft per il pranzo già incluso.  Proseguimento per il Desert Quiver Camp nel Namib Desert. Relax per il resto del pomeriggio ad ammirare il tramonto sul Namib Desert. Cena inclusa.

    Il deserto del Namib è una ecoregione desertica della Namibia, con un breve tratto anche in Angola e nella Repubblica Sudafricana. Il territorio del Namib è in gran parte incluso in aree naturali protette, la più importante delle quali è il Namib-Naukluft National Park, il parco nazionale più esteso dell’Africa. Il nome “Namib” (da cui “Namibia”) deriva dalla lingua del popolo Nama che abita la regione, e significa “luogo vasto”.

    Il Desert Quiver Camp è situato in posizione strategica a soli 5 km dal cancello d’ingresso di Sossusvlei. Dalla proprietà si gode di un suggestivo scenario caratterizzato da affioramenti di granito, panorami spettacolari e animali selvatici in libertà. Le 24 unità dal design unico, sono dotate di camere spaziose, bagno privato, patio ombreggiato e parcheggio privato. Ogni camera con due letti singoli è dotata di un divano letto pieghevole. Le strutture per il tempo libero del Desert Quiver Camp includono un bar con televisore a grande schermo, una piscina scintillante con vista sulle praterie e sulla Duna di Elim, 2 boma comuni un’area reception dotata di connessione WI-FI. I pasti verranno consumati presso il vicino ristorante del Sossusvlei Lodge .

    3° giorno: Deserto del Namib

    Sveglia all’ alba e prima colazione. Proseguimento in auto al Sesriem Gate (5 minuti di auto), l’entrata al Namib Naukluft Park. Dopo le formalità di ingresso, proseguimento lungo la strada segnata per circa 65 Km all’interno del parco. Godetevi l’affascinante vista delle dune e il cambiamento delle ombre e dei colori sulla sabbia. 

    Si visiteranno: Dune 45, Dead Vlei, Big Daddy e prima di rientrare al lodge per il pranzo, il Sesriem Canyon.
    Pranzo e cena al Sossusvlei Lodge inclusi.

    Il nome Sossusvlei, in senso proprio, si riferisce a una pozza d’acqua effimera circondata da alte dune, situata nel deserto del Namib meridionale, in Namibia. Il nome viene usato normalmente in senso esteso per indicare tutta l’area circostante, che rappresenta la più celebre località del Parco nazionale di Namib-Naukluft ed è la principale meta turistica della Namibia.

    La Duna 45 è stata chiamata così perché si trova al 45º km della strada che conduce da Sesriem a Sossusvlei. Informalmente, la 45 viene definita “la duna più fotografata del mondo”; si tratta infatti di una duna dalla forma particolarmente semplice ed elegante. La duna è alta 105 m (rispetto all’altopiano circostante), e dato il profilo relativamente poco ripido può essere scalata.

    Big Daddy è la più alta duna dell’area di Sossusvlei e del mondo; è alta circa 390 m (l’altezza esatta, trattandosi di una duna di sabbia, è variabile). La Big Daddy si trova all’estremità del percorso che conduce da Sossusvlei a Deadvlei; si trova di fronte a un’altra duna imponente, denominata Big Mama.

    Deadvlei (o Dead Vlei) è una depressione caratterizzata da un suolo di sabbia bianca, simile a Sossusvlei; si trova a circa 2 km di strada da Sossusvlei. In passato Deadvlei era un’oasi di acacie; in seguito, il fiume che alimentava l’oasi mutò il proprio corso in seguito al movimento delle dune. A questa storia si deve l’elemento più caratteristico di Deadvlei (letteralmente, il “vlei morto”), ovvero un grande numero di alberi morti di acacia, che hanno assunto col tempo un colore molto scuro che contrasta col bianco del suolo e l’arancione delle dune.

    Il canyon di Sesriem è lungo circa un chilometro e profondo fino a 30 m. Il fiume Tsauchab, asciutto per gran parte dell’anno, lo ha scavato nella roccia sedimentaria nell’arco di un periodo di circa 15 milioni di anni. In afrikaans, “Sesriem” significa “sei cinghie”, e deriva dal fatto che i primi coloni dovevano usare un sistema di sei lunghezze di pelle per estrarre l’acqua dal fondo della gola. In alcuni tratti il canyon è piuttosto stretto (fino a un minimo di 2 m); in questi punti si formano delle pozze d’acqua perenni, da cui gli animali possono bere.

    4° giorno: Deserto del Namib – Swakopmund (340 km, circa 4 ore)

    Prima colazione al lodge. Proseguimento verso Swakopmund. Si attraverserà il Namib Naukluft Desert con possibilità di visita alla pianta misteriosa ed endemica “Welwitschia mirabilis”. Da un punto panoramico, si potranno ammirare le impressionanti canyon della Moonlandscape. Entrate incluse. Pranzo incluso.

    La Welwitschia Mirabilis – La pianta di Welwitschia Mirabilis ha solo due foglie e può vivere più di mille anni. Si trova in alcune parti della Namibia e dell’Angola. Il posto più facile per vederla in Namibia è il “Welwitschia Drive”, nell’entroterra di Swakopmund. Anche se la pianta sembra avere molte foglie, ne ha solo due, ma essendo molto vecchia, viene triturata dal vento. Le foglie possono estendersi per diversi metri e le loro radici scendono di circa un metro. Il loro nome scientifico deriva dal primo europeo a descriverla, Friedrich Welwitsch, e mirabilis dalla sua meravigliosa capacità di sopravvivere in condizioni così dure, apparentemente senz’acqua. Permesso ed entrance fee inclusi.

    Moonlandscape,  è un’area praticamente priva di vegetazione e si trova a circa 15 chilometri da Swakopmund. Canyon e bizzarre formazioni rocciose sono caratteristiche del Moonlandscape. A causa del suo strano aspetto i visitatori hanno l’impressione di essere su un altro pianeta. Il Moonlandscape ha avuto origine 450 milioni di anni fa, quando il fiume Swakop si è fatto strada attraverso gli strati di roccia più morbida. Ingresso incluso.

    Swakopmund è la seconda più grande città della Namibia e la capitale “estiva” per tradizione. E’ uno dei più surreali luoghi in questa terra di contrasti. Si giunge in città dopo il passaggio senza fine del Namib Desert, una delle aree naturali più vaste al mondo. E’ conosciuta come “Gioiello della Namibia”, risplendendo sotto il sole, tra il deserto ed il mare. Attività facoltative includono surfare sulle dune, quad, giro in cammello, escursioni in barca per avvistare delfini e foche (tutte queste attività non sono incluse, a meno che non specificato diversamente). Swakopmund è popolare grazie al suo vecchio fascino e l’atmosfera rilassata, e spesso viene considerate la capitale dell’avventura in Namibia.

    Come per Windhoek, anche a Swakopmund sono presenti edifici e monumenti degni di nota che risalgono al periodo di occupazione tedesca. Essi includono il Palazzo Hohenzollern, il memoriale della Marina, il memoriale di guerra in memoria dei caduti della seconda guerra mondiale, la Princess Rupprecht House, originariamente un ospedale militare ora una guest house privata, gli edifici Kaserne che originariamente servivano come caserma. La vecchia prigione di Swakopmund è ancora pienamente operativa e fornisce alloggi economici per la fratellanza criminale della costa namibiana.

    La stazione ferroviaria di Swakopmund fu completata nel 1901 e ora ospita l’Hotel Swakopmund, mentre le campane della Deutsche Evangelical Church furono importate dalla Germania. Vicino alla Casa dello Stato (Kaiserliches Bezirksgericht) c’è il faro di Swakopmund, a poco più di 20 metri, che funziona dal 1902. L’area principale della spiaggia è chiamata la Mole, ed è il risultato di un tentativo largamente fallito di costruire il porto artificiale .

    Sistemazione al Beach Hotel Swakopmund – Situato a 50m dall’Oceano Atlantico e a pochi passi dal centro di Swakopmund, il Beach Hotel è una combinazione di architettura moderna e arredamenti classici. Oltre al salone completamente vetrato c’è una terrazza sul tetto conuna vista a 360 gradi della citta`, delle dune e del mare. Altri servizi comprendono un ristorante al piano terra, un piccolo bar e una reception.

    5° giorno: Swakopmund

    Prima colazione in hotel. Resto della giornata libera oppure possibilità di partecipare ad una delle seguenti attività opzionali non incluse nel programma:

    – Intera giornata combinazione delle escursioni Marine Cruise + Sandwich Harbour Excursion

    – Mezza giornata Marine Cruise

    – Mezza giornata Sandwich Harbour Excursion

    6° giorno: Swakopmund – Damaraland (455 km)

    Dopo la colazione proseguimento verso nord in direzione di Twyfelfontein. Visita al Twyfelfontein Rock Art e pausa pranzo al Twyfelfontein Country Lodge prima di proseguire per il Damara Mopane Lodge. Biglietti d’ingresso inclusi. Pranzo e cena a buffet incluso.

    Twyfelfontein Rock Art – Twyfelfontein è una valle , situata nel Damaraland, circa 90 km a ovest di Khorixas. È nota per gli oltre 2000 dipinti rupestri e graffiti dell’età della pietra presenti su ben 212 lastre di rocce di arenaria. Questi graffiti si possono visitare e fanno parte di un museo all’aperto. Il sito si raggiunge a piedi , circa 15 minuti di camminata dal parcheggio delle auto.

    La foresta pietrificata – Il sito è situato a circa 50 chilometri a ovest della città di Khorixas, in una zona di vasto spazio aperto. Si tratta di un grande deposito di tronchi d’albero massicci “trasformati in pietra” attraverso un processo di diagenesi. Questi tronchi di alberi pietrificati sono lunghi fino a 34 metri, hanno una circonferenza di 6 metri e hanno circa 260 milioni di anni. A causa della mancanza di resti di radici o rami, si ritiene che gli alberi siano stati portati giù da un antico fiume fino al sito durante una massiccia inondazione. Gli Alberi appartengono al genere Cordaites, ormai estinto.

    Sconfinata e selvaggia , Damaraland offre un paesaggio eccezionalmente panoramico di pianure aperte e formazioni rocciose spettacolari. Le principali attrazioni sono Spitzkoppe, Brandberg, Twyfelfontein, Vingerklip e la foresta pietrificata.

    Damara Mopane Lodge di Gondwana Collection – Costruito in stile primitivo con canne ed intonaco sotto gli alberi Mopane e collegato da un labirinto di sentieri, l’edificio principale e chalet del lodge sembrano un villaggio africano. Le pareti sono ornate da copie delle incisioni rupestri a Twyfelfontein. Ciascuno dei 60 chalets (tutti con aria condizionata) sono circondati da un piccolo orto e da un basso recinto . I giardini forniscono ingredienti freschi per i pasti serviti a buffet. C’è una piscina per rilassarsi e un punto di osservazione per godersi i tramonti. Il lodge, alle porte del Damaraland ,è ideale per escursioni a Twyfelfontein (130 km), la Foresta Pietrificata (70 km) .

    7° giorno: Damaraland – Parco Etosha South (284 Km)

    Prima colazione al lodge. Proseguimento verso l’Etosha con sosta e visita dell’ Omapaha Himba Village di circa un’ora.

    La popolazione di pastori Himba vive grazie soprattutto al bestiame e conduce una vita nomade. Anche se non indossano molti abiti, vestiti, capigliature e gioielli fanno parte della loro tradizione e cultura – questi oggetti denotano lo status all’interno della tribù. Le donne sono famose per le loro acconciature, si prendono molta cura dell’estetica e dedicano molte ore la mattina al proprio corpo. Ricoprono la loro pelle e capelli con una mistura di ocra e resina aromatica per proteggersi dal sole. Questa mistura dona al corpo degli Himba un colore che è caratteristico di questa popolazione. Ideale di bellezza per queste tribù, il colore rosso rappresenta la terra ed il sangue che è fonte di vita.

    Omapaha Traditional Hut – Questa non è una visita ad un villaggio tradizionale, ma uno scambio culturale dove la gente può conoscere da vicino la cultura e le tradizioni degli Himba. La cultura e le tradizioni di questo magnifico popolo sono a rischio di estinzione poichè essi sono molto attratti dallo stile di vita occidentale e quindi , si sta evolvendo alla velocità della luce. Gli abitanti del villaggio attualmente si prendono cura di 36 bambini orfani e i fondi generati da questi tour vengono utilizzati per prendersi cura di loro e delle famiglie del villaggio responsabili della cura degli orfani. Il tour durerà circa un’ora.

    L’arrivo all’Etosha National Park è previsto per l’ora di pranzo. Dopo il pranzo , safari fotografico all’interno dell’Etosha con il veicolo del tour e autista/guida parlante italiano. L’uscita dal parco è prevista entro il tramonto, proseguimento verso il Taleni Etosha Village per il check-in. Pranzo e cena buffet incluso in ristorante.

    Taleni Etosha Village – Situato a soli 2 km dal cancello d’ingresso Andersson a sud del Parco Nazionale di Etosha, Etosha Village combina in modo unico accessibilità con comfort, stile e ottima cucina. Le 40 suite offrono una camera da letto climatizzata con bagno en-suite e un patio da cui ammirare la natura circostante. I servizi comuni includono un bar a pianta aperta con televisore a grande schermo, 2 piscine scintillanti oltre ad una piscina per bambini, un ristorante e curio shop. Godetevi la natura passeggiando lungo i sentieri della riserva privata all’interno del lodge. Potrete partecipare (non inclusi nel prezzo) a Sundowner Drives e Stargazing Sessions sperimentando la magia dei tramonti africani e dei famosi cieli stellati.

    8° giorno: Parco Etosha South

    Prima colazione al lodge. Intera giornata dedicata al safari fotografico con autista/guida di lingua italiana. Ingressi al parco inclusi. Pranzo e cena a buffet inclusi.

    Il parco Etosha è un parco nazionale situato nel nord del Paese, con un’estensione complessiva di 23.000 km². Nella lingua oshivambo (parlata dall’ etnia che popola la regione), il nome “Etosha” significa “grande luogo bianco”, con riferimento al colore del suolo del deserto salino che costituisce il 25% dell’area. Il parco ospita 114 specie di mammiferi, 300 di uccelli, 110 di rettili, 16 di anfibi e persino una specie di pesce. Per la maggior parte dell’anno, il parco è molto arido e la vita degli animali si svolge attorno alle pozze d’acqua che si trovano sparse per il territorio. In questo periodo sopravvivono solo gli animali più forti e più sani. Quando, nel periodo delle piogge, tra dicembre e febbraio, il pan si riempie di acqua, allora oltre ai piccoli di antilopi, giraffe, zebre, leoni, elefanti e tanti altri, migrano qui anche numerosi e variopinti uccelli.

    9° giorno: Parco Etosha – Otjiwaongo (225 km, 2h 45 circa)

    Prima colazione al lodge. Proseguimento verso Otjiwarongo.

    Otjiwarongo – che significa il luogo del bestiame grasso – è una tranquilla città di influenza tedesca, con numerosi negozi e altri servizi, che lo rende ideale per una sosta in rotta verso Windhoek, Etosha National Park e l’Altopiano di Waterberg. E’ prevista una sosta al mercato artigianale, dove sarà possibile fare acquisti di souvenir prima del rientro in Italia.

    L’arrivo al lodge è previsto per l’ora di pranzo. Pranzo incluso. Nel pomeriggio, safari a bordo di 4×4 scoperte all’interno della riserva. Cena buffet al lodge.

    ‘Etjo’ significa luogo di rifugio. Dal 1975 il Mount Etjo Safari Lodge è stato il cuore del santuario della fauna di Okonjati, offrendo alla fauna africana un rifugio sicuro, un ambiente tranquillo e agli ospiti provenienti da tutto il mondo più di un semplice luogo di soggiorno, l’opportunità di immergersi nella bellezza incontaminata della natura africana. Al Mount Etjo Safari Lodge, il viaggiatore trova pace e armonia nel mondo naturale africano circondato da bellissimi giardini. Enormi palme, prato in erba senza fine e uno stagno con fenicotteri invitano l’ospite a fare una passeggiata nella proprietà. In lontananza, completa il paesaggio pittoresco la magnifica montagna del Monte Etjo, L’architettura unica delle camere, arredate e decorate in stile africano, contribuirà alla eccezionale esperienza di soggiorno al Monte Etjo Safari Lodge. Il Lodge offre 22 camere ognuna con bagno privato. La piscina si affaccia sul la pozza d’acqua dove numerosi animali vengono a bere durante il giorno e la notte.

    10° giorno: Otjiwarongo – aeroporto di Windhoek (200 km, circa 3 ore)

    Prima colazione al lodge. Proseguimento verso l’aeroporto di Windhoek.

    NB. poichè sarà necessario fare check-in 2 ore prima della partenza del volo, si consiglia di prenotare il volo di rientro in Italia non prima delle ore 14:00. Infatti l’orario di arrivo previsto all’aeroporto è per le 12.00

     

     

    Quota individuale di partecipazione in camera doppia per il SOLO TOUR 

    dal 01.03.23 al 30.06.23, euro 3.690 

    dal 01.07.23 al 16.12.23, euro 3.780 

    Supplemento camera singola, euro 350

    Quota iscrizione, euro 80 per persona

     

    La quota individuale di partecipazione comprende:
    sistemazione nelle strutture indicate nel programma per un totale di 9 notti – 8 pranzi – 7 cene (escluse a Swakopmund) – guida di lingua italiana durante tutto il tour – acqua durante il tour – ingressi a parchi e attività come indicate da programma – trasporto a bordo di veicoli Stretched Land Cruiser o similari (da 2 a 8 partecipanti ) e IVECO o similari ( da 8 a 16 partecipanti) in base alle disponibilità dei veicoli – 1 borsa da viaggio a coppia e guida turistica – assicurazione Allianz annullamento/medico/bagaglio.

    La quota individuale di partecipazione non comprende:
    voli dall’Italia di andata e ritorno – bevande, pasti, mance e spese extra di carattere personale – escursioni non indicate nel programma – quota iscrizione  – tutto quanto non menzionato alla voce “la quota individuale di partecipazione comprende” .

    Cambio Nad/Euro a 17

    Richiesta informazioni

    Sei interessato a ricevere informazioni sulle nostre proposte di viaggio?

    Clicca sul pulsante sottostante per inviare la tua richiesta.

    Altri itinerari interessanti

    Namibia

    Namibia Basic – 9 giorni

    Tour individuale con auto a noleggio, lodges di categoria turistica superior e partenze giornaliere. Un’idea per un primo viaggio “in libertà” alla scoperta di questa

    Namibia

    Namibia Deluxe – 10 giorni

    Tour individuale con auto a noleggio, lodges di categoria deluxe e partenze giornaliere. Una proposta per un viaggio classico in Namibia con sistemazione in strutture

    Namibia

    Crossing Namibia – 11 giorni

    Tour individuale con auto a noleggio e partenze giornaliere. Dal deserto del Kalahari alle sabbie rosse delle dune  del Namib, dalla regione costiera al Damaraland