Musei della penisola Arabica: Dubai, Abu Dhabi e AlUla

Un viaggio alla scoperta dei Musei più importanti della penisola Arabica: a Dubai con il nuovo “Museo del Futuro” dalla curiosissima costruzione romboidale, al Louvre Abu Dhabi con la sua collezione di arte antica ma anche di opere moderne e, in ultimo, un volo in Arabia Saudita per visitare il grande “Museo a cielo aperto” della regione di AlUla dove, tra deserto, canyon ed estese coltivazioni di palme, si trovano tesori archeologici nabatei.

Programma di viaggio individuale.

 1° giorno – arrivo a Dubai

Arrivo a Dubai e trasferimento incluso in città. Sistemazione per 3 notti in Hotel (cat. 4 o 5 stelle). Pernottamento.

2° giorno – Dubai: Museo del Futuro

Prima colazione e pernottamento. Giornata dedicata alla visita del Museo del Futuro (biglietto di ingresso già incluso. La visita all’interno del Museo è libera). Il Museo può essere comodamente raggiunto con un taxi oppure con la metropolitana leggera.

Il Museo è considerato uno dei progetti più complessi mai realizzati con la sua forma toroidale: un ovale d’argento scintillante con un centro aperto. L’edifico, 30.000 mq interamente parametrico (sviluppato cioè grazie a migliaia di dati e variabili) è stato realizzato grazie al Building Information Modeling (Bim). Il museo occupa una posizione urbana privilegiata, adiacente alle Emirates Towers. Questa struttura iconica rappresenta un assaggio di come sarà il mondo tra 50 anni e contribuirà a creare un’umanità migliore e un’economia globale più forte, dimostrando come le soluzioni di prossima generazione, che racchiudono anche intelligenza artificiale e realtà aumentata, possano migliorare le nostre vite.

I visitatori potranno provare direttamente queste tecnologie. Ciascun piano del museo è ideato come un vasto set cinematografico interattivo, animato da grandi narratori, esperti di tecnologia e artisti visionari. Tra i temi affrontati a fondo ci sono il futuro dei viaggi e della vita nello spazio, i cambiamenti climatici e l’ecologia, la salute, il benessere e la spiritualità.

3° giorno – Museo Louvre Abu Dhabi

Prima colazione e pernottamento.

Giornata di escursione ad Abu Dhabi per la visita del Museo Louvre Abu Dhabi firmato da Jean Nouvel (biglietto di ingresso già incluso. La visita all’interno del Museo è libera). Primo museo “universale” del Medio Oriente, il Louvre di Abu Dhabi è coperto da una cupola traforata di alluminio di 180 metri di diametro fluttuante a 30 m di altezza. È la prima apertura al di fuori del territorio francese del museo più importante e conosciuto al mondo.

Il Museo si trova in riva al mare sull’isolotto artificiale di Saadiyat ed è composto dall’unione di 55 piccoli edifici che realizzano gallerie espositive. La parte più spettacolare del complesso è la cupola traforata che lo ricopre. La struttura ospita 9.200 m² di gallerie, tra cui la Galleria Permanente e la Galleria Temporanea arricchite da opere ricevute in prestito dai più celebri templi della cultura francesi come il Museo del Louvre, il Museo d’Orsay e il Centre Pompidou. Il Louvre Abu Dhabi espone opere che mostrano come diverse civiltà siano coesistite in uno stesso spazio e mette in risalto somiglianze e scambi di un’esperienza umana condivisa che prevarica i confini nazionali, geografici e storici.

4° giorno – Dubai – AlUla (Arabia Saudita)

Alla mattina presto trasferimento in aeroporto e partenza con volo diretto per AlUla (incluso). Arrivo e trasferimento incluso in città (ca un’ora). Sistemazione per 2 notti in Hotel (cat. 4 o 5 stelle).

Durante la permanenza ad AlUla sono già inclusi i “biglietti d’ingresso” per le visite alla città vecchia, al sito di Hegra, al sito di Dadan e a Jebel Ikmah. Queste visite vengono prenotate ad orari fissi e sono effettuate unicamente insieme ad altri passeggeri con l’assistenza di “rawi” (= narratori locali) parlanti inglese che si trovano all’interno di ciascun sito. (Segnaliamo che ad oggi la visita “guidata” di questo sito comprende un itinerario ed un numero molto limitato di tombe visitabili, stabilito dalle autorità competenti).

Il paesaggio della regione di Alula è spettacolare: un deserto che si estende a perdita d’occhio, canyon di roccia rossa, burroni dalle pareti scoscese, “wadi” dove si trovano oltre 2 milioni di palme da dattero, altopiani di basalto, montagne imponenti e falesie.

5° giorno – AlUla, un Museo “a cielo aperto”

Prima colazione e pernottamento. Giornata dedicata al completamento delle visite.

Non potrà mancare un caffè davanti all’impressionante “Roccia dell’Elefante”, enorme affioramento che l’erosione ha modellato a forma di elefante ed alla vicina curiosa “Jar Rock”.

Ubicata nel nord-ovest dell’Arabia Saudita, con un’estensione pari quasi a quella della Toscana, la regione di Alula è un vero e proprio “museo a cielo aperto”. Situata sulla Via dell’Incenso e dei pellegrinaggi alla Mecca, questa oasi fertile e verdeggiante in una immensa zona desertica divenne luogo di sosta per le carovane dando vita a scambi commerciali per millenni: i suoi siti storici, archeologici e geografici racchiudono una storia millenaria.

Tra le scoperte più importanti di tutta la regione vi è ancora la città di Dadan, capitale dei regni di Dadan e di Lihyan (VIII secolo a.C.). Il sito meglio conservato ospita una dozzina di piccole tombe scavate nella roccia rossa, adorne di sculture abilmente realizzate raffiguranti dei leoni seduti (segnaliamo che non sempre, per sicurezza, è possibile avvicinarsi alle tombe).

6° giorno – AlUla – Jeddah

Prima colazione e mattina libera per ultime visite, quindi trasferimento all’aeroporto e partenza con volo di linea (incluso) per Jeddah. Trasferimento in città e sistemazione per una notte in Hotel. Pernottamento.

7° giorno – partenza da Jeddah

Prima colazione. Mattina libera per una visita al cuore più antico e storico della città: il quartiere di “Al Balad”  (visitabile a piedi) – iscritto nella lista del Patrimonio dell’Umanità Unesco.  Conserva oltre quattrocento palazzi, alcuni vecchi di cinquecento anni, che ricordano la tradizionale architettura delle case yemenite e che sono stati costruiti con il corallo del Mar Rosso, legno di teak, argilla purificata estratta da due laghi locali e gesso. Alcuni di questi edifici raggiungono un’altezza di 30 metri e sono adorni delle caratteristiche finestre “moucharrabiah” decorate in colori che vanno dal beige, all’azzurro, al verde. Quindi trasferimento all’aeroporto.

Quotazione su richiesta

Stagione consigliata

  • Autunno (Ottobre-Dicembre)
  • Inverno (Dicembre-Marzo)
  • Primavera (Marzo-Giugno)

Durata

  • Fino a 8 giorni

Voli

I voli internazionali per questa destinazione non sono inclusi e verranno quotati a parte.

Fascia di prezzo

Viaggio da Dubai ad Abu Dhabi – 5 giorni

Partenze garantite con guida locale parlante italiano il sabato nelle date sotto indicate. Sistemazione in alberghi di categoria 4 o 5 stelle. ATTENZIONE: QUESTO PROGRAMMA...

Entra nel nostro mondo di viaggi

Ricevi idee e spunti per organizzare il tuo prossimo viaggio. Solo informazioni utili, niente SPAM e ti cancelli quando vuoi con 2 click.

Documento informativo sulla Privacy